Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 14 ore fa Maria SS. della neve

Date rapide

Oggi: 5 agosto

Ieri: 4 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Gambardella Minori, Costiera Amalfitana, Pasticceria, Gelateria, Lounge Bar, Liquorificio artigianaleContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureRavello Festival 2020Terra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickPansa a Casa tua, le specialità dolciarie della Pasticceria Pansa di Amalfi direttamente a casa tuaVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniAttualitàParte da Salerno e dalla Costa d'Amalfi la revisione dell'imposta di soggiorno

Salerno e la sua Provincia, Turismo, Territorio, Tradizioni #adv #salernoemozionivicine #CCIAASA2020Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte FacebookParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Pasticceria Sal De Riso Costa d'Amalfi - Unica sede a Minori in via Roma, 80 - non esistono sedi storiche

Attualità

Parte da Salerno e dalla Costa d'Amalfi la revisione dell'imposta di soggiorno

Scritto da (Redazione), venerdì 15 giugno 2012 14:58:27

Ultimo aggiornamento martedì 19 giugno 2012 16:03:19

Parte da Salerno la proposta legislativa di modifica dell'imposta di soggiorno introdotta dall'art. 4 D.Lgs. n. 23/2011.

La Confesercenti e l'Asshotel provinciali di Salerno, presiedute rispettivamente da Enrico Bottiglieri e Gennaro Pisacane (quest'ultimo anche oresidente dell'Associazione Albergatori di Amalfi nonché consigliere delegato alle politiche turistiche del Comune di Amalfi), si sono fatte carico di elaborare un nuovo testo di legge, finalizzato a rendere l'imposta più rispondente alle reali esigenze del turismo.

"L'imposta di soggiorno - spiega Gennaro Pisacane - come istituita dal D.Lgs. n. 23/2011, sta fallendo ogni suo obiettivo. Introdotta per favorire lo sviluppo turistico delle località, è oggi utilizzata quasi esclusivamente come strumento di bilancio, ossia per la copertura delle ordinarie spese di gestione dei comuni ed, in alcuni casi, per la copertura di debiti precedentemente contratti. Le cause di questo uso distorto dell'imposta sono da ravvisare nella genericità della formula legislativa adottata che, avendo considerato "interventi nel settore turistico" qualsiasi intervento relativo ai servizi pubblici locali, ha, di fatto, aperto la strada ad ogni possibile utilizzazione da parte dei comuni del relativo gettito".

"La nostra proposta mira a recuperare all'imposta di soggiorno la sua originale funzione - dice Enrico Bottiglieri - e lo fa partendo da quelli che sono i reali bisogni del turismo, che sono notevolmente mutati nel corso degli anni. La domanda globale c'è ed è in continua crescita, ma il nostro Paese continua a perdere fette di mercato. E' evidente che la nostra organizzazione turistica presenta aspetti che non la rendono più attuale. Bisogna assolutamente recuperare capacità di ascolto dei mercati, elaborare prodotti nuovi, investire di più nelle politiche di accoglienza, svolgere un'attenta attività di promozione delle destinazioni.

Ovviamente resta fondamentale avere anche servizi pubblici efficienti e risorse ambientali e culturali in ottimo stato di manutenzione, ma ciò non basta. Nessuna località potrà mai ambire ad un reale sviluppo turistico se non verranno adeguatamente sostenute tutte le predette linee di azione. Di qui la proposta di introdurre l'obbligo, per i comuni, di ripartire equamente il gettito dell'imposta tra: a) azioni di monitoraggio dei mercati; b) azioni di miglioramento dell'accoglienza turistica; c) azioni di promozione della destinazione e d) azioni di manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali ed ambientali, nonché dei relativi servizi pubblici locali".

"E' poi fondamentale - aggiunge Pisacane - che si abbandoni la logica dell'improvvisazione e si sposi quella della pianificazione assistita dalle giuste competenze e professionalità. E' risaputo che il turismo è un'industria altamente specializzata, nella quale è impensabile ottenere risultati se non si ci si affida a veri manager del settore. Di qui la proposta di imporre ai comuni che intendono istituire l'imposta, la preventiva adozione di un piano di sviluppo turistico, da far redigere da esperti del settore turistico, che indichi analiticamente le azioni da intraprendere al fine di ottenere i risultati auspicati".

La proposta di legge mira poi a risolvere un altro degli aspetti più discutibili della normativa in vigore, riguardante il fatto che, con l'imposta di soggiorno, si è richiesto un contributo allo sviluppo turistico delle località solo ai turisti stanziali, senza nulla chiedere a quelli mordi e fuggi.

"Si tratta di una scelta inaccettabile - osserva Pisacane - soprattutto se si considera che molto spesso sono proprio questi ultimi ad arrecare grossi disagi alle località e quasi nessun beneficio. La scelta migliore sarebbe stata quella ripartire equamente il costo dello sviluppo turistico delle località, così da non gravare eccessivamente né su l'uno né sull'altro segmento. La nostra proposta si muove in questa direzione, prevedendo che l'imposta possa essere applicata non solo ai turisti che soggiornano nelle strutture ricettive, ma anche a coloro che, risiedendo fuori regione, fanno visita alla località approdandovi con autobus turistici o con mezzi di navigazione aerea o marittima".

Inoltre, la proposta mira a correggere anche ulteriori aspetti della normativa vigente, quali ad esempio quello dell'effettiva proporzionalità dell'imposta al prezzo del soggiorno, garantita attraverso l'adozione del criterio della percentualizzazione dell'imposta al prezzo effettivo della camera.

"La proposta - evidenzia Pisacane - ha già avuto la condivisione di autorevoli esponenti del mondo accademico, tra cui il Prof. Giamcarlo Dall'Ara, docente di Marketing del turismo presso l'Università di Perugia, ed il Prof. Francesco Morandi, docente di Diritto dei trasporti e del turismo presso l'Università di Sassari. Inoltre è stata fatta propria dalla Presidenza Nazionale dell'Asshotel Confesercenti, che nelle prossime settimane la porterà all'attenzione del Governo e del Parlamento".

Della stessa, poi, si parlerà in un convegno dal titolo "Le Imposte sul Turismo? Trasformiamole in opportunità", organizzato dall'Asshotel - Confesercenti Roma, d'intesa con l'Asshotel Confesercenti Salerno, che si terrà a Roma il 20.6.2012, presso i Musei Capitolini - Sala Pietro da Cortona, alle ore 10:00, e che vedrà la presenza di numerosi parlamentari ed esponenti del mondo imprenditoriale e politico.

"Se il Governo ha realmente a cuore lo sviluppo economico del Paese - afferma Filippo Donati, Presidente Nazionale dell'Asshotel Confesercenti - deve assolutamente modificare la normativa in tema di imposta di soggiorno. Il turismo è già stato privato di ogni risorsa ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti. L'imposta di soggiorno può rappresentare una grossa occasione per il rilancio dell'intero settore, ma ciò avverrà solo se il relativo gettito verrà destinato a quelli che sono i reali bisogni del turismo oggi in Italia. La nostra proposta mira appunto a questo, a trasformare l'imposta di soggiorno da imposta "sul turismo" ad un'imposta "per" il turismo".

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Costa d’Amalfi, assalto ai bus del trasporto pubblico: ressa e tensioni per un posto a bordo [FOTO]

Agosto di caldo, caos e disagi per il trasporto pubblico in Costa d'Amalfi. Non ce la fa Sita Sud, con tutta la buona volontà e le numerose corse aggiuntive previste, a sopperire alla domanda e ad accomodare tutti i passeggeri che si presentano oramai tutti ai capolinea. Ad Amalfi ressa, spintoni e qualche...

Amalfi, la preside indice sciopero della fame contro «assurde» misure anti-Covid del Governo. Ministero Istruzione «bacchetta» la Hutter

Aveva destato stupore misto a clamore la notizia lanciata dal sito web "La scuola che accoglie" (clicca qui) e rilanciata da numerose testate giornalistiche dello sciopero della fame annunciato dalla dirigente scolastica dell’Istituto superiore d’istruzione "Marini Gioia" di Amalfi Solange Sabina Sonia...

2020 annata positiva per il limone Costa d’Amalfi IGP

Ci sono tutti i presupposti affinchè l'annata 2020 sia particolarmente redditizia per l'oro giallo della Costa d'Amalfi. Già in pieno lockdown le arance e i limoni Costa d'Amalfi IGP hanno fatto registrare un notevole incremento dei consumi. «I consumatori hanno valorizzato i nostri limoni come elementi...

All'Hotel Santa Caterina di Amalfi spicca la Sunbeam Alpine, l'auto di Grace Kelly del film “Caccia al Ladro”

Chi si intende di cinema e di auto non può non collegare la Sunbeam Alpine 1954 con l'attrice Grace Kelly. La star hollywoodiana, vincitrice dell'Oscar alla miglior attrice per la pellicola "La ragazza di campagna" e principessa consorte dopo il matrimonio del principe Ranieri III di Monaco, guidò il...

Dal Comune di Ravello una pergamena per i 40 anni di sacerdozio di Don Angelo Mansi

Ieri sera, nel Duomo di Ravello, al termine della celebrazione per i suoi quarant'anni di sacerdozio, Don Angelo Mansi ha ricevuto l'abbraccio (simbolico) del comunità di Ravello, e delle rappresentanze di Amalfi e Minori dove ha lasciato traccia indelebile del suo ministero. Visibilmente emozionato,...