Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Frediano vescovo

Date rapide

Oggi: 18 novembre

Ieri: 17 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi Il Gelato a Maiori: Geljada gelateria artigianale in Costa d'Amalfi, il gelato a Maiori è Geljada, Yogurt e gelati artigianali, Lungomare di Maiori Costiera Amalfitana

Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa

Tu sei qui: SezioniAttualitàNuovo sussidio di disoccupazione: cosa cambia veramente con la Naspi?

Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Assogiornalisti Cava de' Tirreni - Costa d'Amalfi "Lucio Barone" Villa Minuta Scala Costa di Amalfi, Villa con piscina in Costiera Amalfitana Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Ristorante Incrocio Montegrappa, Pizzeria in centro a Bologna, Cucina tipica Emiliana Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi Il Vangelo della Domenica. Ravello e le sue Chiese: Ravello, storia, matrimoni religiosi in Costiera Amalfitana, Religiosità in Costa d'Amalfi, Comunità Cristiana a Ravello Costa di Amalfi

Attualità

Nuovo sussidio di disoccupazione: cosa cambia veramente con la Naspi?

Da inizio anno, con le riforme introdotte dal Jobs Act, il tema è divenuto di attualità: la situazione sta tenendo il nostro territorio con il fiato sospeso

Scritto da (Redazione), martedì 27 ottobre 2015 09:08:16

Ultimo aggiornamento martedì 27 ottobre 2015 09:08:16

di Matteo Cobalto *

Caos e disinformazione per il lavoratore stagionale che vuole conoscere la nuova disoccupazione NASPI, in vigore dal primo Maggio di quest'anno. Come funziona? Cercherò di riassumere concretamente il contenuto sia della circolare 94 che la successiva 142, le quali risultano di complessa interpretazione per gli stessi operatori INPS e del Centro per l'Impiego di Maiori (che ringrazio per la collaborazione ed il confronto nel merito tecnico della normativa) nella speranza di schiarire le idee, il più possibile ed in via definitiva, ai tanti lavoratori che si apprestano ad affrontare la domanda nei prossimi giorni.

Il requisito appare a primo impatto abbastanza facile da raggiungere: tredici settimane di contribuzione negli ultimi quattro anni dalla data dell'ultimo licenziamento e almeno trenta giornate nell'anno corrente.

La novità essenziale della nuova NASPI (o se preferiamo la trappola) consiste nella durata della prestazione. A qualsiasi lavoratore spetterà infatti esattamente la metà delle settimane che ha lavorato nell'anno in corso. Abbiamo già visto che dalla data del licenziamento si andrà indietro di quattro anni nel conteggio dei contributi utili, ma in questi stessi quattro anni i periodi già sfruttati ai fini delle passate ASPI, MINI ASPI, DS Ordinaria o Requisiti Ridotti, vengono di fatto annullati e non considerati.

In risposta a proteste ed istanze anche attraverso le piattaforme informatiche è successivamente arrivata ad agosto una circolare "salvagente" per tamponare almeno per questo anno 2015. Si concede infatti di recuperare dei periodi nei quattro anni precedenti il licenziamento o di estendere il calcolo oltre il quadriennio attraverso un complesso calcolo di proporzionalità tra periodi fruiti di disoccupazione e settimane lavorate. In poche parole, specie chi non ha mai utilizzato le settimane di contribuzione per la disoccupazione o chi semplicemente ha sempre seguito con costanza la formula di sei mesi di lavoro dipendente più sei mesi di disoccupazione, ha la possibilità di non ritrovarsi solo tre mesi di naspi ma qualche mese in più, a seconda dei singoli casi.

Un salvagente che tuttavia vale solo per quest'anno! Dal prossimo infatti i lavoratori dovranno rassegnarsi a percepire la metà esatta di quanto hanno contribuito (ES. 6 mesi di lavoro = 3 mesi di NASPI). Un contesto davvero difficile quello che dunque si prospetta nell'immediato futuro e che lascia intendere quanto sia importante aderire ai movimenti di protesta o ad iniziative come la manifestazione nazionale dei lavoratori stagionali che si terrà a Roma il prossimo 12 Novembre.

Non molto cambia per quanto riguarda invece il calcolo dell'indennità NASPI. SI baserà ancora sulla media della retribuzione ma degli ultimi quattro anni, ricalcolata al 75 per cento. Per ogni anno andrà moltiplicata la durata dei mesi di lavoro al lordo in busta paga, la somma finale divisa per le settimane complessive di tutti e quattro gli anni, poi ancora il risultato moltiplicato per il coefficiente 4,33. Avremo così la nostra NASPI di cui va considerato solo il 75 % e ovviamente al lordo delle trattenute IRPEF. Il massimo della prestazione sarà di 1300 euro, mentre la cifra nel calcolo della retribuzione media superiore a 1195 sarà calcolata a parte per il 25 per cento ( es. media retributiva 1690, 1690 -1195=495, 495x25/ 100= 123, NASPI calcolata precedentemente su 1195 + 123= calcolo definitivo).

Inoltre si ricorda che la durata massima della NASPI fino al 01/01/2017 sarà di 24 mesi, mentre a decorrere dal primo giorno del quinto mese di fruizione dell'indennità, l'importo della naspi verrà ridotto progressivamente del 3% al mese.

Resta invariato il diritto alla disoccupazione anche per gli apprendisti o soci di cooperative , mentre gli ultracinquantenni non avranno più diritto ad una maggiore durata della prestazione. I periodi di malattia e infortunio continueranno ad estendere il periodo di calcolo non costituendo quindi un grosso problema e poco o nulla cambia anche per le lavoratrici in maternità rispetto al vecchio sistema.

La domanda, al solito, si potrà inoltrare entro 68 giorni (ma è meglio non far passare più di 8 giorni dalla data di licenziamento per evitare penalizzazioni nel calcolo del periodo ), attraverso il proprio codice PIN o avvalendosi dell'assistenza dei patronati. Obbligatorio presentare al CPI competente la Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro prima della domanda. Per i lavoratori nel settore alberghiero che risultano già iscritti negli anni passati al collocamento non sarà un problema inoltrare la propria DID direttamente online all'atto stesso della domanda di Naspi sia essa inoltrata col PIN personale che tramite un Patronato.

*addetto Ppatronato Caf Minori

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Auguri Vescovado, dieci anni d'informazione per la Costa d'Amalfi

E sono dieci. Era il 17 novembre 2007 quando il Vescovado lanciò in rete il suo primo articolo. In dieci anni (che per il web è un'era geologica) è cambiato il mondo e il modo di comunicare (Facebook non aveva ancora preso piede in Italia), ma mai la nostra passione di fare informazione "glocal". Tutt'altro!...

Le erbe spontanee della Costiera amalfitana: come imparare a riconoscerle

Cosa ci raccontano le erbe spontanee? Dove si trovano, a cosa servono le piccole e grandi specie che spesso calpestiamo ma che crescono senza che nessuno le pianti? Come fare a riconoscerle e ad utilizzarle in cucina con delle succulenti ricette? Ecco il tema del primo appuntamento dedicato all'autunno...

Su TripAdvisor si potranno segnalare molestie e dove si sono verificate

Giro di vite per i molestatori sessuali: sceso in campo anche TripAdvisor. Sull'onda del sexgate, lo scandalo che sta travolgendo personaggi, produttori, star di Hollywood e vip, anche la piattaforma per le recensioni di hotel e resort, ristoranti e altre attrazioni turistiche, d'ora in poi, segnalerà...

Capitale italiana cultura 2020, ecco componenti commissione esaminatrice

Sono sette i giurati chiamati a scegliere, tra le 31 città candidate a Capitale italiana della cultura 2020, le dieci finaliste. Il Ministro dei Beni e delle attività Culturali Dario Franceschini ha confermato Stefano Baia Curioni alla presidenza della commissione e tre esperti: Franco Iseppi, Cristina...

Scala-Atrani, dopo un mese briglie del Dragone nuovamente colme di detriti. Il problema è sempre a monte [FOTO]

Non finiremo mai di ribadirlo: il problema va risolto a monte. Sono bastati pochi giorni - ma intensi - di pioggia a riportare una cospicua quantità di detriti di diversa natura a ridosso della briglie a pettine del torrente Dragone. Stamani il più importante filtro del corso d'acqua che sfocia ad Atrani,...