Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Gennaro vescovo

Date rapide

Oggi: 19 settembre

Ieri: 18 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a MaioriVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera AmalfitanaTerra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera AmalfitanaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera AmalfitanaiLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniAttualitàMare illegale, Legambiente presenta dossier: Cilento e Costa d'Amalfi minacciati del cemento

Sulle Onde del Mediterraneo - Amalfi - Piazza Municipio - Capodanno Bizantino - Valentina Stella 27 settembreLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiCentro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloDivin Baguette Maiori Costiera AmalfitanaHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaPABA Srl pellet al prezzo più basso, offerta pellet per stufe, stufe a pelletRavello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKLa bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco LanzieriAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Attualità

Mare illegale, Legambiente presenta dossier: Cilento e Costa d'Amalfi minacciati del cemento

Scritto da (Redazione), venerdì 21 giugno 2013 13:23:06

Ultimo aggiornamento venerdì 21 giugno 2013 13:23:06

Anche quest'anno non cambiare stessa spiaggia, stesso mare. Un mare di...illegalità. Mare Mostrum è in Campania. A fotografarlo il dossier annuale che apre l'estate di Legambiente. Cemento che divora la costa, scarichi illegali, mancata depurazione pesca di frodo. Risultato un mare di guai.

La Campania è prima assoluta e conferma la leadership : 2.101 infrazioni il 15,2% del totale nazionale, pari a 4, 5 infrazioni per ogni km di costa(mentre la media italiana è di 1,8), con 2.423 persone denunciate e arrestate e 753 sequestri effettuati.

Legambiente presenta Mare Mostrum 2013 - Il caso Campania: tutti i numeri dei predoni del mare dall'abusivismo edilizio agli scarichi a mare passando per la pesca di frodo e violazioni del codice nautico. L'inedito dossier di Legambiente è stato realizzato con il contributo delle Capitanerie di Porto, e delle forze dell'Ordine.

Il mattone illegale continua a essere una piaga della Campania mettendo a rischio interi tratti della costiera amalfitana, delle isole e infiltrandosi pericolosamente nel Cilento. Il calcestruzzo per le case e gli alberghi abusivi nel "cantiere Campania" si impasta senza sosta.

La Campania è al secondo posto, subito dopo la Sicilia, nella classifica dell'abusivismo edilizio sul demanio, con 449 reati accertati, il 15,7 % sul totale nazionale; ha il record per numero di sequestri effettuati, 339, e un numero di persone denunciate e arrestate che ha raggiunto quota 736. Case, palazzi, villette e villoni, garage, piscine, insomma tutto il solito rosario di strutture fuori legge, che non fanno altro che massacrare un territorio già provato, in ampi tratti ad alto rischio di crisi idrogeologico, soprattutto lungo la costa e alle foci dei fiumi.

E si registra soprattutto un assalto ai tesori campani: la costiera amalfitana e quella cilentana. Nel 2012 solo la Sezione operativa navale di Salerno della Guardia di finanza ha denunciato 117 persone ed emesso 84 verbali per immobili abusivi realizzati in riva al mare, in aree demaniali, doganali e ambientale. Con danni irreversibili al contesto paesaggistico annoverato dall'Unesco tra i beni classificati "Patrimonio dell'Umanità".

E come capita spesso da queste parti, molti di questi manufatti, ancora con i cantieri aperti, erano artificiosamente mimetizzati con i classici teli adoperati per la copertura degli agrumeti dalle gelate invernali. Nello specifico si tratta di 64 immobili, tra complessi turistico-alberghieri, ville e palazzine, tutte con vista mare, per un totale di 75.855 metri quadrati finiti sotto i sigilli dei finanzieri per un valore di quasi 20 milioni di euro (19.469.000, per la precisione).

"Il rischio è quello di farci l'abitudine- commenta Michele Buonomo , presidente Legambiente Campania- se una marea nera galleggia nel mare dove abbiamo deciso di tuffarci ci sentiamo giustamente preoccupati, temiamo per la nostra salute e chiediamo l'intervento delle autorità competenti; al contrario, la presenza del cemento che sopravvive da anni sulle spiagge e sulle scogliere che frequentiamo ogni estate quasi non disturba più, è diventato un elemento del paesaggio per il quale in pochi continuano a indignarsi nel silenzioassenso della Politica che quando parla propone sanatorie edilizie sotto il segno delle larghe intense anche sul cemento. " Criticità sul fronte degli scarichi e del mare inquinato , Nel 2012 le forze dell'ordine hanno denunciato e arrestato 429 persone, effettuato 173 sequestri e registrato 433 infrazioni relativamente a impianti di depurazione non a norma, scarichi non allacciati alle fognature perché provenienti da case abusive, alberghi e abitazioni private che scaricano direttamente in mare o sversamenti illegali di residui industriali direttamente nei corsi d'acqua.

Continua l' emergenza pesca di frodo, o meglio illegale, fatta utilizzando reti illegali, Un fenomeno tanto diffuso nei nostri mari, quanto difficile da contrastare per le forze di polizie, costrette a misurarsi giorno dopo giorno con bande ben agguerrite, dotate tecnologicamente e mai dome al rispetto della legge. Tutto a discapito dei pescatori onesti.

Sono 668 le infrazioni,con 703 persone denunciate e arrestate e 217 sequestri. Nei soli mesi di settembre e ottobre del 2012, la Guardia di finanza di Salerno per farsi un'idea del fenomeno ha sequestrato tra Vietri, Ravello, golfo di Salerno oltre 3656 kg di pescato illegale numerosi attrezzi da pesca vietati.

Attività che ha condotto alla denuncia di 26 responsabili alla magistratura. Complessivamente in Campania sono stati sequestrati quasi 60mila kg di pesce illegale con un triste primato: maglia nera per la pesca illegale di tonno rosso con oltre3mila kg di tonno rosso sequestrato che rappresenta l'80% del totale nazionale.

E avanzano gli "Schumacher" del mare che violano il codice della navigazione e usano il mare come piste di formula uno: sono 551 le infrazioni codice navigazione, il 20,4% del totale nazionale, con 555 persone denunciate e arrestate.

«Una Campania che un giorno presenta le eccellenze delle località delle vele - conclude Antonio Gallozzi, direttore Legambiente Campania- ed un altro giorno mostra quella deturpata da cemento illegale sulle coste e inquinata dalla scarsa depurazione. Noi continuiamo a credere e lottare per quella Campania virtuosa che punta su innovazione, bellezza e sostenibilità. Oggi il turismo sostenibile, la promozione dei parchi e delle riserve marine- conclude il direttore regionale- rappresentano il valore aggiunto per il futuro economico, culturale e sostenibile della nostra regione." Con la presentazione di Mare Mostrum prende il via l'estate targata Legambiente : nei mesi di luglio e agosto al via Riciclaestate campagna di sensibilizzazione e raccolta differenziata nelle localita' costiere del salernitano, della Provincia di Napoli e del casertano realizzata con il contributo del Conai, e si prosegue con l'arrivo della Goletta Verde di Legambiente, la campagna itinerante di analisi e di informazione sullo stato salute delle acque di balneazione con tappe a Sapri, Marina di Camerota, Acciaroli, e Castellammare di Stabia, ritorna l'iniziativa Libreria da spiaggia presso gli stabilimenti balneari del Cilento e avrà il suo momento centrale con la seconda edizione di "Festambiente e Legalità" (4-7 luglio) a Pollica , quattro giorni di incontri e iniziative all'insegna della buona politica e delle buone pratiche nel ricordo di Angelo Vassallo.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

“Basta incendi!”, prosegue impegno per un servizio antincendio sotto controllo pubblico

di Donato Bella Nei giorni scorsi è circolata, sui social, la notizia che quest'anno non ci sono stati incendi boschivi perché lo Stato avrebbe iniziato a gestire direttamente i mezzi aerei di spegnimento, cioè i canadair. La notizia è totalmente infondata e rischia di fare abbassare la guardia rispetto...

La Misericordia di Agerola fondamentale presidio per il supporto sanitario ai turisti

Riceviamo e pubblichiamo i dati divulgati dal Governatore della Misericordi di Agerola, Giuseppe Acampora, sull'attività dei volontari durante questa stagione estiva. La Misericordia di Agerola, al termine dell'estate 2018, e ben lieta di comunicare i dati degli interventi, dei servizi e dei soccorsi...

Sorrento: ministro dell'Ambiente Costa alla pulizia dei fondali di Marina Grande

Oltre cinquanta nasse, una barca di legno, servizi igienici in ceramica, sedie scale per un totale di quasi due tonnellate di rifiuti rimossi dai fondali del porticciolo di Marina Grande di Sorrento. E' lo sporco bottino della pulizia dei fondali e di tratti di scogliera del Porticciolo di Marina Grande...

Ordine dei Giornalisti, Carlo Verna da Scala: «O si cambia o si chiude»

di Carolina Milite* «Siamo in una fase delicata in cui bisogna governare una grandissima trasformazione culturale: il rapporto tra l'opinione pubblica e la stampa. I giornalisti per troppo tempo sono stati abituati a detenere l'esclusiva della produzione d'informazione e oggi non è più così. Dobbiamo...

Scala luogo geografico prezioso. Dello spirito e della cultura democratica

di Andrea Manzi Se per un attimo, sabato scorso, il grande storico Fernand Braudel fosse tornato in vita e avesse assistito al racconto corale di pace che si è irradiato dal belvedere di Scala in occasione dell'One Day - Scala incontra New York avrebbe avuto la certezza della rinascita del Mediterraneo....