Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 ore fa B. Vergine del Carmelo

Date rapide

Oggi: 16 luglio

Ieri: 15 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaGeljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a MaioriRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a MinoriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàLa Confederazione Italiana Agricoltori per la difesa del castagno

Frai Form è il centro benessere per la cura della bellezza del tuo corpo, a Ravello epilazione laser permanente e indoloreD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Attualità

La Confederazione Italiana Agricoltori per la difesa del castagno

Scritto da (Redazione), mercoledì 5 settembre 2018 16:20:33

Ultimo aggiornamento mercoledì 5 settembre 2018 16:20:33

Un milione di cittadini in meno, è la proiezione demografica della Campania nei prossimi anni che riguarderà principalmente le aree interne montane con la scomparsa di intere collettività, è questo un dato allarmante emerso nell'incontro sulle problematiche fitoiatriche del castagno tenutosi il primo settembre presso l'azienda di Salvatore Malerba a Montella, produttore e trasformatore di castagne, alla presenza di Franco Alfieri, delegato per l'agricoltura della Regione Campania, il presidente nazionale della Confederazione Italiana Agricoltori (CIA) Dino Scanavino, il presidente regionale CIA Alessandro Mastrocinque, il direttore regionale Mario Grasso i presidenti ed i direttori provinciali tra cui il presidente CIA di Salerno Gaetano Pascariello.

Gli aspetti scientifici sull'argomento sono stati curati dal professor Antonio De Cristofaro ordinario presso la facoltà di Agraria del Molise.

La coltivazione del castagno da frutto - oggi a pieno titolo considerata una coltivazione agraria grazie a recenti interventi legislativi regionali che hanno definitivamente eliminato un assurdo obsoleto equiparamento della coltura ai boschi - può e deve rappresentare un baluardo per la salvaguardia delle realtà socioeconomiche montane. Tale coltivazione però, analogamente ad altri frutteti, non può prescindere dalla messa in atto di moderni sistemi di difesa dai patogeni che l'affliggono e che, a causa dei cambiamenti climatici e della diffusione di insetti esotici, si sono notevolmente diffusi e causano un decadimento quali-quantitativo delle produzioni. Tale è il noto caso del cinipide del castagno, importato nel 2002 in Piemonte, che ha causato un crollo vertiginoso delle produzioni e che oggi viene combattuto biologicamente con un altro insetto parassita utile il torymus.

Una difesa attenta con prodotti ammessi dal Ministero è pertanto una condizione essenziale per la sopravvivenza della coltivazione e richiede la esecuzione di pochi interventi mirati, 4-5 in un anno, certamente molto inferiore ai circa 40 trattamenti che nelle aree montane trentine vengono fatti per le note produzioni di mele acquistate dalle nostre massaie.

Purtroppo la disinformazione e la non conoscenza della materia ha portato spesso ad equivoci sia nell'opinione pubblica sia nelle amministrazioni locali non considerando che i trattamenti in un castagneto, effettuato con prodotti ammessi a bassissima tossicità, rilascia nell'ambiente quantità di prodotto centinaia di volte inferiori a quelli, simili, rilasciata nei nostri salotti dai collarini antipulci messi ai nostri cagnolini. L'ignoranza della materia ha portato spesso alla emanazione di provvedimenti amministrativi da parte delle amministrazioni locali che tenderebbero prioritariamente alla salvaguardia dell'insetto utile rilasciato nei castagneti per la lotta biologica al cinipide ed ignorando che fin dal 2014 una ricerca scientifica effettuata dai servizi fitosanitari delle Regioni Campania e Piemonte e dal CNR evidenziava chiaramente l'assenza di effetti negativi derivanti dai trattamenti su tale insetto.

In mancanza di una razionale coltivazione del frutteto le produzioni subiranno nefasti effetti che renderanno sempre meno competitivo il prodotto sui mercati, le conseguenze saranno l'abbandono delle imprese e la riduzione dell'occupazione con seri riflessi negativi sulle delicate realtà socioeconomiche delle aree interne montane.

La CIA di Salerno è in prima linea sull'argomento e supporterà i produttori castanicoli per ogni problematica inerente la difesa della coltivazione sia mediante la formazione e l'informazione sia tutelando il loro costituzionale diritto ad esercitare l'attività di impresa.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

...incostieraamalfitana.it: a Giovanni Garufi Bozza il Premio costadamalfilibri, Serena Venditto e Francesca Gerla per i gialli-noir

È Giovanni Garufi Bozza con il saggio "Io sono un femminicida. Il maschile disperso nel terzo millennio, dal Patriarcato al Pariarcato" (Drawp) il vincitore della sezione Narrativa/Saggistica del Premio costadamalfilibri della 13esima edizione di ..incostieraamalfitana.itFesta del Libro in Mediterraneo....

Le ragioni di Domenico De Masi

di Raffaele Ferraioli* Non ho il privilegio di essere annoverato fra gli amici di Domenico De Masi. Nutro per lui grande stima, anche se non sempre condivido le sue idee. Ho letto sulle pagine del Corriere del Mezzogiorno di ieri (clicca qui) alcune sue affermazioni, non nuove ma sempre interessanti,...

Santa Trofimena, a Ravello ristabilita antica usanza del vino offerto ai viandanti per Minori

Ritorna l'antica tradizione del vino offerto ai viandanti in occasione della festa di Santa Trofimena del 13 luglio sulla direttrice pedonale che da Ravello scollina a Minori, superato il borgo di Torello. Era il 1576 quando il facoltoso cittadino Ravellese Pietro Marciano dispose nel suo testamento...

Ravello, abbattuto il penultimo cipresso secolare all'ingresso di Villa Rufolo [FOTO]

È stato abbattuto questa mattina il cipresso secolare all'ingresso di Villa Rufolo. Gli operai della ditta "Il Germoglio" di Luigi Di Lieto, che ha in appalto la manutenzione del verde pubblico del Comune di Ravello, intorno alle 6 hanno provveduto al taglio del fusto di circa 20 metri per 80 centimetri...

"Corbarino Tour" e la food experience che esaltano "Sua Maestà" il pomodorino

Il celebre pomodorino di Corbara esaltato in una serie di attività promozionali e di valorizzazione. Per la prima volta, un'azienda agricola organizza la visita alle coltivazioni, aifilari, affiancandola ad un ciclo di esperienze, cooking show, laboratori e degustazioni e una food experience che proseguiranno...