Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. Beatrice vergine

Date rapide

Oggi: 18 gennaio

Ieri: 17 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaLa pasticceria Pansa augura a tutti i nostri lettori felice Natale, visita il portale dedicato allo shopping on lineLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaLauro & Company, Amalfi, Ravello, Idropittura, Porte blindate, ferramenta, casseforti, prodotti per alberghi, solventi, Boero, Vernici, OIKOSMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a Minori

Tu sei qui: SezioniAttualitàL’Italia spezzata (e uccisa)

Cardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoFrai Form Ravello ed il dott. Lanzieri augurano a tutti i lettori de Il Vescovado un sereno NatalePalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Attualità

Una tragedia che mete il punto ad una situazione già da tempo insostenibile

L’Italia spezzata (e uccisa)

cittadini vessati in nome della sicurezza e uccisi in nome del profitto

Scritto da (admin), giovedì 16 agosto 2018 15:30:40

Ultimo aggiornamento giovedì 16 agosto 2018 15:41:58

di Massimiliano D'Uva

Genova è tagliata in due, l'Italia divisa tra governo e opposizioni; nel frattempo gli italiani, incerti e impauriti, stanno a chiedersi come sia potuto succedere e si interrogano sul perché non si siano fermati tutti i festeggiamenti del ferragosto, indecisi tra il credere o meno alle fake news che, al pari di sciacalli, cercano terreno fertile sfruttando le emozioni scatenate da questa triste vicenda.

Ho letto un'interessante analisi di Antonio Occhiuzzi, direttore dell'Istituto di tecnologia delle costruzioni del Consiglio nazionale delle ricerche Cnr-Itc, secondo il quale avremmo bisogno di un "piano Marshall" per la manutenzione ed eventuale ricostruzione di tutte le infrastrutture costruite tra gli anni '60 e 70 (leggi qui l'articolo pubblicato su Booble Italia).

Il governo ha indetto per sabato 18 agosto una giornata di lutto nazionale ed ha annunciato provvedimenti nei confronti della Società Autostrade, secondo molti responsabile della cattiva manutenzione delle nostre arterie principali.

Non voglio tornare indietro nel passato e ricordare come un asset fondamentale per lo sviluppo del Paese sia stato privatizzato con una regolamentazione che, successivamente, ha consentito ai gestori di realizzare profitti enormi e ingiustificati.

"Il capitale investito della maggior parte delle concessionarie era già stato ammortizzato e remunerato alla fine degli anni Novanta e i pedaggi avrebbero potuto essere drasticamente ridotti." Il perché non sia avvenuto è da chiederlo a chi ha governato negli ultimi 30 anni, consentendo ai concessionari di diventare delle vere e proprie lobby (per chi vuole approfondire consiglio la lettura del libro "I signori delle autostrade" di Giorgio Ragazzi edizioni Il Mulino).

Le autostrade che collegano la nostra Penisola godono di un pessimo stato di salute. Nel corso degli anni la velocità è stata l'unica causa di incidente perseguita dagli incapaci che si sono susseguiti al governo del nostro paese. Ma diciamola tutta: chi ha scritto le leggi, non solo in Italia, da tempo utilizzava solo auto blu con tanto di autista di Stato e nessuno di loro era più abile alla guida. Le cause principali degli incidenti mortali sono l'alcol, la droga, la stanchezza, la distrazione, guasti tecnici a veicoli obsoleti, ma questo non lo leggerete mai sui media allineati. Per loro guidare in perfetta forma fisica un'auto sportiva di ultima generazione, in stato di impeccabile manutenzione, a velocità superiore ai 130 km orari equivale a lanciarsi in una corsa dissennata verso la morte sicura, mentre, in contropartita, viaggiare alterati da sostanze stupefacenti a meno di 130km/h con una utilitaria del 1980, con i freni usurati e la revisione passata esibendo solo il libretto, è sinonimo di sicurezza stradale. Tanto l'unica cosa che sanzioniamo è la velocità.

Infine voglio ricordare che chi ci ha derubato con le accise sui carburanti, con tariffe di percorrenza ingiustificate e ingiustificabili, con tratti autostradali indegni di chiamarsi in questo modo sono gli stessi che alla fine ci vogliono divisi tra ricchi e poveri, destra e sinistra, nord e sud, grillini, pdioti e leghisti, tifosi della Juve e tifosi del Napoli e chi più ne ha più ne metta, secondo il detto "divide et impera".

Ora, dopo che il Primo Ministro Giuseppe Conte ha annunciato la volontà del Governo di revocare la concessione delle Autostrade, già si paventa lo spauracchio di un maxi risarcimento di circa 15 o 20 miliardi. Insomma non ci libereremo così presto di questi vessatori e sicuramente non sarà a buon mercato ma finalmente l'Italia ha la possibilità di riappropriarsi di una propria infrastruttura. La domanda che però mi fa più male e che so già resterà senza una risposta è una sola: dovevano morire 50 persone tra cui diversi bambini per comprendere tutto quello che oggi leggiamo su tutti i giornali?

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Il traforo Tramonti-Cava de' Tirreni: perchè non rispolverare il vecchio progetto? (che è previsto dal PUT)

di Emiliano Amato Passati i disagi alla viabilità provocati dalle frane che l'hanno messa in ginocchio, in Costiera Amalfitana, in vista della stagione turistica oramai alle porte (mancano due mesi oramai) si torna a ragionare sull'annoso problema mobilità. Mentre l'opinione pubblica si divide sulle...

Costiera Amalfitana spezzata dalle frane, il Collegio Docenti è in diretta internet

Le frane e i notevoli disagi in Costiera Amalfitana, creati dal maltempo - a cavallo tra la fine del vecchio anno e l'inizio del nuovo - hanno finito per compromettere non solo la viabilità ma anche le quotidiane attività. E così - come scrive il quotidiano "Il Mattino" oggi in edicola - la dirigente...

Dissesto idrogeologico in Costa d'Amalfi: cosa fare?

di Raffaele Ferraioli Il fenomeno di sfascio diffuso del territorio in Costa d'Amalfi, pur avendo interessato un vasto fronte, è solo un segnale di allarme rispetto ad uno scenario ben più ampio e preoccupante che si profila all'orizzonte e che impone un impegno non più procrastinabile se si vuole evitare...

Capo Protezione Civile Borrelli sui luoghi dei disastri in Costa d'Amalfi: «Lo Stato farà la sua parte» [FOTO-VIDEO]

«Voglio dare la rassicurazione che lo Stato c'è e fa la sua parte». Lo ha dichiarato questo pomeriggio da Maiori Angelo Borrelli. Il capo della Protezione Civile nazionale in visita al cantiere della frana di Capo d'Orso ha preso visione dello stato dei luoghi al termine dei lavori per la bonifica della...

Autismo, il metodo ABA arriva anche in Costiera Amalfitana. Soddisfazione per i genitori

Anche in Costiera Amalfitana si prescrive il metodo ABA (Analisi Applicata del Comportamento), molto efficace con i bambini con diagnosi di autistismo, che ha lo scopo di ridurre i comportamenti disfunzionali, di promuoverne altri appropriati, di aumentare la comunicazione e l'apprendimento. Il progetto...