Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Matteo apostolo

Date rapide

Oggi: 21 settembre

Ieri: 20 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a MaioriVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera AmalfitanaTerra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera AmalfitanaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera AmalfitanaiLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniAttualitàImu 2013: riduzione “selettiva”. Iva: aumento “selettivo”. Ecco tutte le ipotesi

Sulle Onde del Mediterraneo - Amalfi - Piazza Municipio - Capodanno Bizantino - Valentina Stella 27 settembreLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiCentro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloDivin Baguette Maiori Costiera AmalfitanaHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaPABA Srl pellet al prezzo più basso, offerta pellet per stufe, stufe a pelletRavello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKLa bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco LanzieriAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Attualità

Imu 2013: riduzione “selettiva”. Iva: aumento “selettivo”. Ecco tutte le ipotesi

Scritto da (Redazione), martedì 4 giugno 2013 15:48:41

Ultimo aggiornamento martedì 4 giugno 2013 15:48:41

Imu 2013 e aumento Iva: o si elimina la tassa sulla casa o si impedisce l'aumento della tassa sui consumi. Per fare entrambe le cose ci vorrebbero più o meno 6 miliardi: un costo che l'Italia appena uscita dalla procedura d'infrazione Ue sul deficit non può permettersi.

Così per il governo di Enrico Letta l'aggettivo risolutore è "selettivo". Riduzione selettiva dell'Imu 2013, aumento selettivo dell'Iva.

IMU 2013. Renato Brunetta (Pdl) vuole "cancellarla per tutti e senza distinzione". Il viceministro dell'Economia Stefano Fassina vuole abolirla sulla prima casa per l'85% dei proprietari, lasciando fuori un 15% di proprietari di case di lusso. Con la tassa pagata da quel 15%, trovare le risorse per bloccare l'aumento dell'Iva.

La via di mezzo potrebbe essere quella di un intervento - ça va sans dire - "selettivo" sulle prime case, che tenga conto anche del reddito dei proprietari. Secondo stime della Uil, il 71,1% dei possessori di prima casa ha un reddito inferiore ai 26 mila euro. È il reddito dichiarato, non sempre coincidente con quello effettivo. Comunque l'idea è di aumentare la detrazione di base da 200 a 400 euro e poi di modulare l'Imu 2013 in maniera progressiva a secondo di reddito e patrimonio, basandosi sull'indicatore Isee. Se no si potrebbe ripristinare l'Irpef sulla prima casa: una deduzione che oggi costa 3,3 miliardi.

Nel discorso Imu entrano anche le spese fiscali per le abitazioni: oggi costano allo Stato 10,6 miliardi, quasi tutte destinate ai proprietari dell'abitazione principale (Irpef prima casa, mutui acquisto, ecobonus al 65% e bonus ristrutturazioni) o degli affittuari (agevolati dalla cedolare secca). Inoltre gli immobili a disposizione sono esentati dall'Irpef. Solo 157 milioni di questi 10,6 miliardi sono spesi per agevolazioni o detrazioni per chi è in affitto. Non solo: secondo i dati di Scenari immobiliari, l'Italia è ultima in Europa per investimenti in housing sociale ed l'edilizia residenziale.

In tutto questo bisogna di accontentare le varie parti in causa: Comuni, Confindustria, imprenditori del settore edilizia. I primi beneficeranno - come stabilito dal decreto "salva-debiti" di 600 milioni per le vecchie compensazioni Imu. Le amministrazioni comunali inoltre saranno esentate dall'Imu sui propri immobili ad uso strumentale. Infine è stata rinviata al 30 settembre l'approvazione dei bilanci, in modo da poter deliberare dopo le decisioni del governo sul'Imu, che dovranno arrivare entro il 31 agosto.

Confindustria chiede meno tasse sui capannoni. Il direttore generale Marcella Panucci: "L'obiettivo della riforma deve essere la riduzione del prelievo complessivo sugli immobili strumentali all'attività d'impresa, differenziando questi ultimi da quelli detenuti per mere finalità di godimento".

Mentre l'Ance, l'associazione dei costruttori, ha chiesto alla commissione Finanze della Camera l'esenzione dall'Imu per le case di nuova costruzione e non ancora vendute.

AUMENTO IVA. Evitarlo del tutto sembra impossibile. Allora il governo pensa di dividerlo in tre "panieri": quello che aumenterebbe dal 21 al 22% non dovrebbe comprendere alcuni beni diventati ormai di largo consumo e necessità quasi primaria (esempio: i telefonini) che potrebbero godere invece una aliquota agevolata.

Gli altri due "panieri" sono quei beni che ora sono tassati con Iva agevolata al 4% e al 10%. Il regime del 4% costa allo Stato 14,5 miliardi di mancati introiti. Mentre quello del 10% costa 25,5 miliardi: in totale 40 miliardi.

Così, una "spending review" dei beni ad aliquota agevolata potrebbe regalare nuove risorse, come si è fatto la settimana scorsa con i bonus-casa finanziati con l'aumento delle aliquote Iva agevolate sulle merendine nei distributori automatici e sui gadget allegati ai giornali.

Molto si può ritoccare. Nel gruppo del 4% ci sono le concessioni televisive e la carta per stampare i manifesti elettorali. Godono del 4% le lenti correttive per gli occhiali: basta applicarle a montature anche costose per far precipitare l'aliquota dal 21 al 4 per cento.

Si tratta insomma di attuare una politica che Enrico Letta, con una metafora molto democristiana, ha definito del "cacciavite", contrapposta a un intervento con la "scure" che gli chiedono da più parti, soprattutto dal Pdl.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

“Basta incendi!”, prosegue impegno per un servizio antincendio sotto controllo pubblico

di Donato Bella Nei giorni scorsi è circolata, sui social, la notizia che quest'anno non ci sono stati incendi boschivi perché lo Stato avrebbe iniziato a gestire direttamente i mezzi aerei di spegnimento, cioè i canadair. La notizia è totalmente infondata e rischia di fare abbassare la guardia rispetto...

La Misericordia di Agerola fondamentale presidio per il supporto sanitario ai turisti

Riceviamo e pubblichiamo i dati divulgati dal Governatore della Misericordi di Agerola, Giuseppe Acampora, sull'attività dei volontari durante questa stagione estiva. La Misericordia di Agerola, al termine dell'estate 2018, e ben lieta di comunicare i dati degli interventi, dei servizi e dei soccorsi...

Sorrento: ministro dell'Ambiente Costa alla pulizia dei fondali di Marina Grande

Oltre cinquanta nasse, una barca di legno, servizi igienici in ceramica, sedie scale per un totale di quasi due tonnellate di rifiuti rimossi dai fondali del porticciolo di Marina Grande di Sorrento. E' lo sporco bottino della pulizia dei fondali e di tratti di scogliera del Porticciolo di Marina Grande...

Ordine dei Giornalisti, Carlo Verna da Scala: «O si cambia o si chiude»

di Carolina Milite* «Siamo in una fase delicata in cui bisogna governare una grandissima trasformazione culturale: il rapporto tra l'opinione pubblica e la stampa. I giornalisti per troppo tempo sono stati abituati a detenere l'esclusiva della produzione d'informazione e oggi non è più così. Dobbiamo...

Scala luogo geografico prezioso. Dello spirito e della cultura democratica

di Andrea Manzi Se per un attimo, sabato scorso, il grande storico Fernand Braudel fosse tornato in vita e avesse assistito al racconto corale di pace che si è irradiato dal belvedere di Scala in occasione dell'One Day - Scala incontra New York avrebbe avuto la certezza della rinascita del Mediterraneo....