Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 minuto fa S. Gennaro vescovo

Date rapide

Oggi: 19 settembre

Ieri: 18 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi Il Gelato a Maiori: Geljada gelateria artigianale in Costa d'Amalfi, il gelato a Maiori è Geljada, Yogurt e gelati artigianali, Lungomare di Maiori Costiera Amalfitana

Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Hotel Panorama Maiori - Roof Terrace - Ristorante vista mare - Costiera Amalfitana Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi Ceramiche Casola Positano - Fratelli Casola nuova Factory a Ravello e Scala - Casola Ravello - Casola Scala Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa

Tu sei qui: SezioniAttualitàI tormenti di Napoli

Il Vescovado "scende in campo", con Geljada tra i nuovi partners del Costa d’Amalfi

Napoli, si è ripetuto miracolo sangue di San Gennaro

Matrimonio finisce in rissa, lo sposo preso a pugni da un parente

Bombe d'acqua, ora il mare della Costiera non è balneabile. I dati dell'Arpac

Maiori: sabato 23 settembre giornata dono sangue al Porto

Ravello-Pontone, al via lavori di messa in sicurezza del costone roccioso

“The Distinguished Gentleman’s Ride”, tra la Costiera, Salerno e Cava la sfilata dei motociclisti gentiluomini

Maiori, ennesimo sequestro a piscina di hotel

Maiori: occupazione abusiva al Porto turistico, sequestrato locale

Minala salva Salernitana, pari in extremis col Pescara [VIDEO]

"Infetto", il primo fumetto di Danilo Manzi di Minori

Bolletta di 28mila euro a un pizzaiolo salernitano

“Buona scuola”: docenti contro abolizione della bocciatura, scatta la petizione online

Furore e la Costa d'Amalfi piangono Tommaso Gentile, l’imprenditore delle vie del mare

Amalfi, Tar dà ragione al Comune: legittimo aumento suolo pubblico a bar della piazza

Blocchi a STIR Battipaglia, a Ravello possibili ritardi nella raccolta dei rifiuti

Chamber Music in Ravello, è la settimana di violini e violoncelli

Ad Alfonso Bottone il Premio internazionale di Narrativa “Città di Caserta” e lo “Spoleto Art Festival”

Costa d'Amalfi, solo un pari con l'Audax Cervinara

Ravello, Vuilleumier attacca Amalfitano su facebook: «Rup avrebbe percepito compensi per legge». Una storia già vista

Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Assogiornalisti Cava de' Tirreni - Costa d'Amalfi "Lucio Barone" Villa Minuta Scala Costa di Amalfi, Villa con piscina in Costiera Amalfitana Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Ristorante Incrocio Montegrappa, Pizzeria in centro a Bologna, Cucina tipica Emiliana Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi Il Vangelo della Domenica. Ravello e le sue Chiese: Ravello, storia, matrimoni religiosi in Costiera Amalfitana, Religiosità in Costa d'Amalfi, Comunità Cristiana a Ravello Costa di Amalfi

Attualità

I tormenti di Napoli

Scritto da Rino Mele (Redazione), domenica 26 giugno 2011 18:11:52

Ultimo aggiornamento domenica 26 giugno 2011 18:11:52

di Rino Mele - La tangenziale bloccata, via Duomo invasa dai rifiuti, la guerriglia dei giovani con mascherine bianche ad occupare le strade ricche buttandovi i sacchetti lacerati di quelle povere e dei vicoli, cassonetti rovesciati, montagne di putridume dappertutto e, poi, gli incendi che si propagano e sprigionano diossina e altri veleni.

De Magistris sente il timone impazzito: la nave ha la forza di torme scomposte di cavalli terrorizzati mentre il Capo dello Stato ripete con drammatica consapevolezza parole estreme.

Della tragedia dei rifiuti ha appena scritto lo storico Giuseppe Galasso: "Il danno che ne sta venendo a Napoli è di una gravità eccezionale, maggiore anche dei riflessi economici del disastro, ed è fonte di una depressione sempre meno curabile". Una patologia vorace pervade la città, una nuova peste, di quelle che nel Medioevo s'abbattevano su popolazioni intere svanendole nell'orrore.

Agonizzante, deturpata dal contagio, col volto tumefatto, Napoli è irriconoscibile. La nobile Napoli (la sua borghesia attenta alla ragione, la sua aristocratica plebe) produce una quantità enorme di rifiuti da esserne sepolta, il rovescio della sua ricchezza.

In alcune piazze interne la spazzatura raggiunge i primi piani, le case sembrano navi nei flutti e il naufragio si è solidificato, fermo in un nauseabondo mare. Ormai l'immondizia è teatralizzata, autopunizione e sfregio, come quello realizzato da bambini e giovinastri nell'esasperazione dell'altra notte tra Largo Banchi nuovi e via Santa Chiara quando hanno costruito la loro giocosa nefandezza, tra giovanile sfregio e inconsapevole rivolta artistica, accumulando rifiuti, strascinando sacchi e sacchetti di sporcizia, monumentalizzando la violenza dello sporco. Napoli ormai è esasperata, si sporca la faccia per disperazione.

Quest'agonia è intollerabile. La sua bellezza mostra le piaghe come non le appartenessero sperando ancora nella sua antica seduzione. Penso a uno straordinario quadro di Lorenzo Lotto, a Vienna, "Cristo crocifisso con i simboli della passione" del 1543: lontano dalla croce che alcuni piccoli angeli reggono, Cristo sale in un'apoteosi di gioia, nuvole di alati bambini reggono gli strumenti della passione, tenaglie, la spugna con l'aceto, la corda, le spine piegate della corona, l'acuminata lancia che gli ha lacerato il costato.

Nella vertigine del cielo è un tripudio sublime in cui l'urlo tragico mostra, cucite strettamente insieme, la bellezza e la rovina, l'estasi e la più nera devastazione.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Razzista: basta la parola!

di Paolo Russo Nell'intervallo della partita, ieri sera al bar, si discuteva tra amici (tutte persone serie e perbene, lavoratori e professionisti rispettabili) dei recenti bruttissimi fatti di cronaca: in particolare del "presunto" stupro attuato a Firenze da due carabinieri. Le virgolette entro cui...

Giornalismo e le incognite della rete: per Damilano la rivoluzione è solo all’inizio

«La verità, quando è venuta al mondo, venne crocifissa».Marco Damilano, per il suo esordio al Cortile di Francesco, nell'incontro con i giornalisti sul futuro - ma soprattutto il presente - dell'informazione, sceglie i riferimenti della sua formazione cattolica. Dalla Sala Stampa del Sacro Convento di...

Unione Europea approva modifiche a disciplinare Limone Costa d'Amalfi IGP

Dopo un iter durato poco più di un anno è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea n.230 del 6/09/2017 il Regolamento di Esecuzione (2017/1523) che approva le modifiche al Disciplinare di Produzione dell'Indicazione Geografica Protetta "Limone Costa d'Amalfi", avanzate dal Consorzio...

Amalfi, da comitato ‘Basta Incendi!’ primo documento per i ‘canadair di Stato’

Si è svolto regolarmente ieri ad Amalfi - nonostante le avverse condizioni meteo - il confronto tra le associazioni del comprensorio amalfitano per fare un punto della situazione dopo gli incendi boschivi che nei mesi di luglio e agosto ne hanno devastato il territorio, per provare a fare un bilancio...

Maiori: la spiaggia di Bella Baia pervasa dai rifiuti, è polemica tra i cittadini

di Maria Abate È interdetta al pubblico la spiaggetta di Bella Baia, meglio conosciuta come "spiaggia del cavallo morto" per l'uso un po' macabro, nel passato, di gettarvi le bestie da soma senza vita. Ma, nonostante il divieto d'accesso che vige dal 2010, qualcuno vi è giunto per depositarvi rifiuti...