Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. M.Maddalena di Marsiglia

Date rapide

Oggi: 22 luglio

Ieri: 21 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaGeljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a MaioriRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a MinoriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàElogio della diversità (non solo bio)

Frai Form è il centro benessere per la cura della bellezza del tuo corpo, a Ravello epilazione laser permanente e indoloreD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Attualità

Elogio della diversità (non solo bio)

Scritto da (Redazione), domenica 12 agosto 2018 11:43:39

Ultimo aggiornamento lunedì 13 agosto 2018 11:12:12

di Raffaele Ferraioli*

Ci vuole un notevole coraggio per inserire in un programma tendenzialmente ludico come quello dell'evento denominato "Calici di Stelle", svoltosi il 10 Agosto scorso a Tramonti, un convegno sul tema: "La biodiversità della viticoltura eroica, tra sperimentazione e riscoperta del paniere tradizionale". Gli amministratori comunali di Tramonti con in testa il Sindaco dottor Antonio Giordano, ne hanno, evidentemente, da vendere.

E così, nel bel mezzo di una vera e propria rassegna di identità golose del territorio tramontano, in presenza di un popolo di assaggiatori e degustatori, venuti non tanto per mangiare quanto per ascoltare, non hanno esitato a inserire un momento di riflessione quanto mai interessante, al quale, oltre il sottoscritto, quale Coordinatore Regionale delle Città del Vino, Alberto Capasso, Presidente Slow Food Campania e Basilicata; Peppe Iannicelli, giornalista; Lucia Antonelli, Chef e regina dei tortellini, che ha presentato il suo libro "l'Appennino in Tavola"; Rosa Pepe, agronomo. Il dibattito è stato moderato da Mario Amodio, giornalista de Il Mattino.

Da tempo si parla della biodiversità come di un valore a rischio di cancellazione nel villaggio globale. Tutti i relatori hanno concordato nel ritenere questo bene irrinunciabile e meritevole di essere tutelato, esaltato e tramandato alle future generazioni in forma quanto più integra possibile.

E' stato da tutti paventato il rischio di una sottovalutazione di questa preziosa risorsa, regalataci dalla natura. Pur non volendo profetizzare cataclismi e catastrofi è il caso di citare una battuta ricorrente: "Il mondo è bello perchè è vario".

In mezzo a tanta incoscienza e indifferenza, c'è per fortuna chi custodisce semi, chi riproduce piante, dando un senso ad una parola che appare quasi magica e che spesso viene pronunciata solo perchè va di moda: biodiversità.

Eppure non vi è dubbio che la ricchezza, la cultura e l'identità di un luogo e di un ambiente sono rappresentate proprio dalla presenza di una varietà di piante, alberi, specie animali e vegetali tipici, identitari. Un vero e proprio patrimonio da non disperdere, bensì da rinnovare, curare, difendere a tutti i costi, in un mondo pericolosamente invaso da OGM e che trascura i valori dell'identità nelladiversità. Valori che vengono, oltre che dalla natura, dall'uomo e dagli stessi modelli di coltivazione e di trasformazione, ovvero da quel mix di suolo, clima, varietà vegetali, tecniche di produzione e, perchè no, di conservazione che creano quello che i Francesi chiamano "terroir".

Qualche scivolata la registriamo anche in Costa d'Amalfi e, in particolare, nel settore del vino con il ricorso a modelli produttivi che tradiscono la tradizione trasmessaci dai nostri antenati e dissacrano la "favola bella" dell'uvaggio. Qui da noi il vino si è sempre prodotto miscelando uve provenienti da crus diversi, varietà differenti, capaci di comporre sinfonie ed evitare assoli fatalmente deboli e senza storia. Non si comprendono, né si possono giustificare certe lavorazioni cosiddette "in purezza", carenti di quella melodiosa sonorità che solo la sinfonia dell'uvaggio (i Francesi la chiamano cuvée) può dare.

Non v'è dubbio che la diversità spazia in vari settori e non è solo biologica, legata all'agricoltura e all'enogastronomia. C'è quella genetica, quella molecolare, quella naturale, quella culturale. Tutte a rischio di cancellazione o di inquinamento, specialmente nei paesi "turisticizzati", dove il prezzo da pagare alla trasformazione in senso turistico è proprio rappresentato dalla perdita d'identità e di diversità. Queste "controfinalità" negative non sempre vengono valutate e finisce per prevalere, anche qui da noi, una sorta di inconsapevolezza diffusa.

Occorre rendersi conto che questa spada di Damocle minaccia il nostro modo di vivere, di operare. Omologazione e appiattimento sarebbero una vera tragedia, una perdita gravissima per lo stesso turista-visitatore. sempre alla ricerca dell'altrimenti e dell'altrove.

Meditate, gente. Meditate!

*sindaco di Furore

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Il ribellismo nella società assopita

di Raffaele Ferraioli "Chi dorme non piglia pesci" è un antico, saggio proverbio oggi più che mai trascurato da una società che sembra essersi appisolata, assopita, narcotizzata. Una società che sembra voler fuggire ai riflettori, che quasi si nasconde, che si rifugia in periferia per cercarvi un diverso...

Giffoni, “Cinedù School Movie Awards”: agli alunni di Maiori il premio "Miglior interpretazione"

GIFFONI VALLE PIANA - Alla vigilia dell'apertura della 49esima edizione del Giffoni Film Festival, cala il sipario su "Cinedù School Movie Awards", la rassegna cinematografica degli Istituti scolastici ideata da Enza Ruggiero, progetto alla settima edizione che quest'anno ha coinvolto le cinque le province...

De Masi rispolvera "Lo Spirito di Ravello": codice di comportamento e autodisciplina da estendere alla Costiera

Riceviamo e volentieri pubblichiamo lettera a firma del sociologo Domenico De Masi - in questi giorni a Ravello per le sue consuete vacanze estive - che, in questo momento di smarrimento identitario della Città della Musica e su sollecitazione di Raffaele Ferraioli, rispolvera il famoso "Spirito di Ravello",...

...incostieraamalfitana.it: a Giovanni Garufi Bozza il Premio costadamalfilibri, Serena Venditto e Francesca Gerla per i gialli-noir

È Giovanni Garufi Bozza con il saggio "Io sono un femminicida. Il maschile disperso nel terzo millennio, dal Patriarcato al Pariarcato" (Drawp) il vincitore della sezione Narrativa/Saggistica del Premio costadamalfilibri della 13esima edizione di ..incostieraamalfitana.itFesta del Libro in Mediterraneo....

Le ragioni di Domenico De Masi

di Raffaele Ferraioli* Non ho il privilegio di essere annoverato fra gli amici di Domenico De Masi. Nutro per lui grande stima, anche se non sempre condivido le sue idee. Ho letto sulle pagine del Corriere del Mezzogiorno di ieri (clicca qui) alcune sue affermazioni, non nuove ma sempre interessanti,...