Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 56 minuti fa S. Bonifacio vescovo

Date rapide

Oggi: 5 giugno

Ieri: 4 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickLauro & Company, Amalfi, Ravello, pitture e porte per interni, Idropittura, Porte blindate, ferramenta, casseforti, prodotti per alberghi, solventi, Boero, Vernici, OIKOS, BOEROLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaPansa a Casa tua, le specialità dolciarie della Pasticceria Pansa di Amalfi direttamente a casa tuaVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniPasticceria Liquorificio Gambardella Minori, Costiera AmalfitanaMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniAttualitàAmalfi: l'ultimo saluto a Ezio Falcone, il ricordo di Giuseppe Liuccio

Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte FacebookCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Contract AR.DA Hotel Forniture - Gli specialisti in architetture di arredi

Attualità

Amalfi: l'ultimo saluto a Ezio Falcone, il ricordo di Giuseppe Liuccio

Scritto da Giuseppe Liuccio (Redazione), giovedì 3 marzo 2011 21:51:17

Ultimo aggiornamento venerdì 4 marzo 2011 20:54:20

Centinaia di persone hanno gremito il duomo di Amalfi per l'ultimo saluto a Ezio Falcone. Un fiume di gente ha accompagnato poi il suo feretro a piazza Municipio da cui è stato condotto nel cimitero monumentale di Amalfi dove è stato tumulato nella cappella di famiglia. Amici, parenti, conoscenti hanno gremito la cattedrale per il rito funebre officiato dal parroco don Michele Fusco e concelebrato da don Riccardo Arpino di Tramonti e don Peppino Imperato di Ravello.

Tra i banchi anche il consigliere regionale Sandra Lonardo Mastella, il senatore Alfonso Andria, il manager Gaetano Caltagirone, sindaci, amministratori, consiglieri comunali delle cittadine della Costiera. Toccante l'ultimo saluto a Ezio di Giuseppe Gargano, come toccanti sono stati i ricordi di Giuseppe Liuccio, consegnato ai familiari, e di Luciano Pignataro sulle colonne de Il Mattino, il quotidiano per cui Ezio ha spesso collaboratorato con articoli sulla gastronomia amalfitana.

A seguire il ricordo di Liuccio

 

Caro Ezio,

quando il comune amico Gaetano Gargano mi ha comunicato la notizia sono rimasto sgomento ed a stento ho sillabato parole di circostanza. A telefono spento una ridda di sensazioni/emozioni hanno fatto ressa alle porte sconnesse del cuore ed a quelle confuse della mente. E si è azionata la moviola dei ricordi a focalizzare segmenti di esistenza.

Ti conobbi nei lontani anni sessanta, eravamo giovani e con la testa piena di sogni, e fu subito simpatia sull'onda dell'entusiasmo per la vita che ci accomunava. Ci spendemmo per Amalfi nei rispettivi ruoli istituzionali, ma sempre nel segno di un grande rispetto e di profonda stima reciproca. Furono straordinari quegli anni, quando le battaglie politiche si combattevano all'insegna degli ideali, quando Amalfi faceva tendenza per manifestazioni di grande spessore culturale, di straordinario impatto mediatico, di efficace promozione turistica.

Ricordo, tra l'altro, la nostra campagna promozionale a Milano e Torino, ricchi mercati italiani che scegliemmo per arginare la crisi del dollaro e della sterlina; e fu la prima e, purtroppo, l'ultima volta che la Costiera si mosse unitariamente da Vietri a Positano, ed avemmo straordinari compagni di avventura i tarantellisti di Ravello e Bruno Venturini, Achille Millo e Fausto Cigliano e quel grande affabulatore di poesia e di bellezza che era l'Amico e Maestro Alfonso Gatto.

Altre stagioni, amico mio!.

E mi è ancora memoria vivida il tuo matrimonio nella bella Chiesa di Sant'Andrea al Qurinale, scelta volutamente in omaggio alla devozione del Santo Protettore della tua città. Era una splendida giornata di sole, che filtrava a fiotti dalle vetrate della Basilica romana, tu eri raggiante di giovinezza nell'attesa della tua sposa Rita, che apparve luminosa di grazia e di sorriso nell'abito bianco. Ed io ti fui vicino a testimoniarti la mia amicizia in un giorno felice.

Nel corso dei decenni, mentre ti dedicavi con abnegazione al tuo ruolo di marito e di padre, e crescevano i tuoi figli, Teresa ed Alfonso, non trascuravi il tuo impegno civile ed intanto prendevano corpo le nostre iniziative, l'Accademia di Cucina Conventuale Altomedievale, nella cornice magica dell'Hotel Cappuccini Convento, con le cene dai menu storici in costumi d'epoca (memorabile quello per Italia '90), che io ebbi la ventura di commentare per una trasmissione coprodotta dalla RAI e dalla NCK e che in Giappone registrò ben 26 repliche, come mi comunicava entusiasta una giovane collega con gli occhi a mandorla da Tokio e come avemmo modo di verificare noi stessi quando l'anno dopo comparvero sulla costa i primi turisti del Sol Levante.

E poi, venne la tua avventura entusiasmante al Centro di Storia e Cultura Amalfitana, dove profondesti la tua passione di storico rigoroso e la tua professionalità acquisita negli anni nel settore della gastronomia, dove ti andavi affermando come ricercatore serio e scrupoloso con una mole di articoli e di pubblicazioni che ti spianavano il consenso a livello nazionale ed internazionale e che lasci in eredità ad Amalfi e a tutta la costiera. Ricordo ancora le tue frequenti telefonate in cui mi chiedevi di intervenire presso le Istituzioni romane per assicurare i fondi al Centro o mi pregavi di consigliarti qualche relatore di prestigio nei convegni o qualche amico/a della RAI per presentare un evento. E concludevi la tua telefonata. "Fallo per la nostra amicizia, ma soprattutto per il comune amore che ci lega ad Amalfi", avendo piena consapevolezza che spingevi sul mio tasto debole.

Ed infine l'ultima avventura insieme, quella di Minori, dove abbiamo creato un evento, il Gustaminori, impreziosito, successivamente, dal Premio di Letteratura Enogastronomica, che è diventato negli anni punto di riferimento di editori, autori e giornalisti del settore dell'Italia e dell'Europa. Ho dato la notizia agli amici della Giuria (Tullio Gregory, Gualtiero Marchesi, Luca Maroni, Lidia Ravera, Maria Concetta Mattei) che mi hanno testimoniato dolore caldo di affetto e stima.

Ho ricordo intenso del nostro ultimo incontro (20 giorni fa) nel tardo pomeriggio di una giornata ventosa di tramontana gelida. Mi esternasti le tue preoccupazioni per l'intervento che avresti subito a breve. Io mi sforzai di tranquillizzarti confidandoti che lo avevo subito anch'io. Ricordo, con lucidità, che, testimoni gli amici Rino Mangieri e Maria Rita Albertini, frenasti, con sano e saggio pragmatismo, i miei entusiasmi per una folle avventura elettorale, per la quale, comunque, per legami di amicizia antica, ti dichiarasti disponibile. Avevi ragione. E poi le telefonate degli ultimi giorni con le quali mi informavo sulla tua salute. Fino all'ultima di Gaetano Gargano, rotta dalla commozione e che non avrei mai voluto ricevere.

Caro amico mio, erano queste le cose che avrei voluto dirti, nell'ultimo addio nel Duomo di Amalfi, se gli anni che pesano, le ingiurie dell'inclemenza del tempo e la forte emozione non mi avessero sconsigliato un viaggio da Roma ad Amalfi. Te le testimonio in una agorà più vasta, quella mediatica, aggiungendovi che Rita perde un marito esemplare, Teresa ed Alfonso, un padre di cui andare orgogliosi, Fulvio un fratello straordinario, io un amico sincero, Amalfi e la costiera una intelligenza rara ed una risorsa di grande spessore ma anche di profonda umanità.
Da oggi siamo tutti più poveri.

Ma tu, caro Ezio, non sei passato invano e ci lasci in eredità un insegnamento di vita all'insegna della cultura e del buongusto. Tutti diranno: se ne è andato una persona perbene, un gran signore.

Ed ora, amico mio, dovunque tu sia nell'aldilà (alla mia fantasia di poeta piace immaginarti a cavallo di una nuvola a volo di cielo) conservami un posto. Prima o poi ti raggiungerò e continueremo il nostro dialogo interrotto sulle idee ed i progetti per Amalfi, che per te è anche città di nascita, ma che per tutti e due è stata ed è "luogo dell'anima" scelta e, spesso, esibita ed ostentata con orgoglio per "elezione d'amore".
Ciao! E che la terra non ti sia di troppo peso!

Peppino Giuseppe Liuccio

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

L’altro 2 giugno: la svendita della Repubblica

di Alfonso Minutolo* Il 2 Giugno è veramente una giornata da ricordare, tuttavia la ricorrenza a cui vorrei fare riferimento non è relativa alla Festa della Repubblica, ma ad un anniversario ben più recente e sotto un certo punto di vista anche più oscuro della nostra storia repubblicana. Mi riferisco...

Lavoratori Stagionali, ecco la buona notizia: INPS eroga bonus 600 euro di marzo e aprile

Buone notizie per i lavoratori stagionali della Costa d'Amalfi. Nel giorno della festa della Repubblica sono in tanti coloro che hanno ricevuto il tanto atteso avviso: l'indennità da Covid-19 per i mesi di marzo e aprile 2020 è stata riconosciuta. Un sospiro di sollievo per tantissimi lavoratori che...

Le spiagge della discordia

di Miriam Bella Che il Covid 19 avrebbe condizionato anche l'estate 2020 non è mai stato un mistero. In un territorio come quello in cui siamo, le norme di distanziamento relative al settore balneare, sono apparse sin da subito complicate da applicare, vista la naturale conformazione del nostro litorale....

L'idea: la pedonalizzazione di Marina di Praia

di Raffaele Ferraioli* Pochi sanno che Marina Di Praia appartiene per 2/3 a Furore e che il confine con Praiano è segnato dall' alveo del torrente. Cosi stando le cose l' intero arenile è compreso nella giurisdizione furorese. I rapporti tra le due municipalità sono stati sempre ispirati alla massima...

Targa simbolica alla Croce Rossa Costa d'Amalfi: i ringraziamenti del presidente Di Leva

Lo scorso 27 maggio, i volontari di Croce Rossa italiana - Costa Amalfitana hanno ricevuto una targa di ringraziamento dal sindaco di Maiori Antonio Capone per il lavoro nella tutela dei cittadini durante l'emergenza sanitaria da Coronavirus Sulla targa, con una frase che ha riscaldato i cuori di tutti...