Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Pio X papa

Date rapide

Oggi: 21 agosto

Ieri: 20 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Ravello Festival 2018 #Ravello18 Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori laltrolato, l'altro lato, barcatering, events, cocktail bar, wine selection, champagne, spirits corner, bottle hunting, bar in villa, eventi esclusivi, catering cocktail Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campana Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniAttualitàAmalfi: l'ultimo saluto a Ezio Falcone il ricordo di Giuseppe Liuccio

Ravello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera Amalfitana Gusta Minori edizione 2018, Varietà il 24, 25 e 26 agosto a Minori in Costiera Amalfitana Marilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giorno Divin Baguette Maiori Costiera Amalfitana Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Attualità

Amalfi: l'ultimo saluto a Ezio Falcone, il ricordo di Giuseppe Liuccio

Scritto da Giuseppe Liuccio (Redazione), giovedì 3 marzo 2011 21:51:17

Ultimo aggiornamento venerdì 4 marzo 2011 20:54:20

Centinaia di persone hanno gremito il duomo di Amalfi per l'ultimo saluto a Ezio Falcone. Un fiume di gente ha accompagnato poi il suo feretro a piazza Municipio da cui è stato condotto nel cimitero monumentale di Amalfi dove è stato tumulato nella cappella di famiglia. Amici, parenti, conoscenti hanno gremito la cattedrale per il rito funebre officiato dal parroco don Michele Fusco e concelebrato da don Riccardo Arpino di Tramonti e don Peppino Imperato di Ravello.

Tra i banchi anche il consigliere regionale Sandra Lonardo Mastella, il senatore Alfonso Andria, il manager Gaetano Caltagirone, sindaci, amministratori, consiglieri comunali delle cittadine della Costiera. Toccante l'ultimo saluto a Ezio di Giuseppe Gargano, come toccanti sono stati i ricordi di Giuseppe Liuccio, consegnato ai familiari, e di Luciano Pignataro sulle colonne de Il Mattino, il quotidiano per cui Ezio ha spesso collaboratorato con articoli sulla gastronomia amalfitana.

A seguire il ricordo di Liuccio

Caro Ezio,

quando il comune amico Gaetano Gargano mi ha comunicato la notizia sono rimasto sgomento ed a stento ho sillabato parole di circostanza. A telefono spento una ridda di sensazioni/emozioni hanno fatto ressa alle porte sconnesse del cuore ed a quelle confuse della mente. E si è azionata la moviola dei ricordi a focalizzare segmenti di esistenza.

Ti conobbi nei lontani anni sessanta, eravamo giovani e con la testa piena di sogni, e fu subito simpatia sull'onda dell'entusiasmo per la vita che ci accomunava. Ci spendemmo per Amalfi nei rispettivi ruoli istituzionali, ma sempre nel segno di un grande rispetto e di profonda stima reciproca. Furono straordinari quegli anni, quando le battaglie politiche si combattevano all'insegna degli ideali, quando Amalfi faceva tendenza per manifestazioni di grande spessore culturale, di straordinario impatto mediatico, di efficace promozione turistica.

Ricordo, tra l'altro, la nostra campagna promozionale a Milano e Torino, ricchi mercati italiani che scegliemmo per arginare la crisi del dollaro e della sterlina; e fu la prima e, purtroppo, l'ultima volta che la Costiera si mosse unitariamente da Vietri a Positano, ed avemmo straordinari compagni di avventura i tarantellisti di Ravello e Bruno Venturini, Achille Millo e Fausto Cigliano e quel grande affabulatore di poesia e di bellezza che era l'Amico e Maestro Alfonso Gatto.

Altre stagioni, amico mio!.

E mi è ancora memoria vivida il tuo matrimonio nella bella Chiesa di Sant'Andrea al Qurinale, scelta volutamente in omaggio alla devozione del Santo Protettore della tua città. Era una splendida giornata di sole, che filtrava a fiotti dalle vetrate della Basilica romana, tu eri raggiante di giovinezza nell'attesa della tua sposa Rita, che apparve luminosa di grazia e di sorriso nell'abito bianco. Ed io ti fui vicino a testimoniarti la mia amicizia in un giorno felice.

Nel corso dei decenni, mentre ti dedicavi con abnegazione al tuo ruolo di marito e di padre, e crescevano i tuoi figli, Teresa ed Alfonso, non trascuravi il tuo impegno civile ed intanto prendevano corpo le nostre iniziative, l'Accademia di Cucina Conventuale Altomedievale, nella cornice magica dell'Hotel Cappuccini Convento, con le cene dai menu storici in costumi d'epoca (memorabile quello per Italia '90), che io ebbi la ventura di commentare per una trasmissione coprodotta dalla RAI e dalla NCK e che in Giappone registrò ben 26 repliche, come mi comunicava entusiasta una giovane collega con gli occhi a mandorla da Tokio e come avemmo modo di verificare noi stessi quando l'anno dopo comparvero sulla costa i primi turisti del Sol Levante.

E poi, venne la tua avventura entusiasmante al Centro di Storia e Cultura Amalfitana, dove profondesti la tua passione di storico rigoroso e la tua professionalità acquisita negli anni nel settore della gastronomia, dove ti andavi affermando come ricercatore serio e scrupoloso con una mole di articoli e di pubblicazioni che ti spianavano il consenso a livello nazionale ed internazionale e che lasci in eredità ad Amalfi e a tutta la costiera. Ricordo ancora le tue frequenti telefonate in cui mi chiedevi di intervenire presso le Istituzioni romane per assicurare i fondi al Centro o mi pregavi di consigliarti qualche relatore di prestigio nei convegni o qualche amico/a della RAI per presentare un evento. E concludevi la tua telefonata. "Fallo per la nostra amicizia, ma soprattutto per il comune amore che ci lega ad Amalfi", avendo piena consapevolezza che spingevi sul mio tasto debole.

Ed infine l'ultima avventura insieme, quella di Minori, dove abbiamo creato un evento, il Gustaminori, impreziosito, successivamente, dal Premio di Letteratura Enogastronomica, che è diventato negli anni punto di riferimento di editori, autori e giornalisti del settore dell'Italia e dell'Europa. Ho dato la notizia agli amici della Giuria (Tullio Gregory, Gualtiero Marchesi, Luca Maroni, Lidia Ravera, Maria Concetta Mattei) che mi hanno testimoniato dolore caldo di affetto e stima.

Ho ricordo intenso del nostro ultimo incontro (20 giorni fa) nel tardo pomeriggio di una giornata ventosa di tramontana gelida. Mi esternasti le tue preoccupazioni per l'intervento che avresti subito a breve. Io mi sforzai di tranquillizzarti confidandoti che lo avevo subito anch'io. Ricordo, con lucidità, che, testimoni gli amici Rino Mangieri e Maria Rita Albertini, frenasti, con sano e saggio pragmatismo, i miei entusiasmi per una folle avventura elettorale, per la quale, comunque, per legami di amicizia antica, ti dichiarasti disponibile. Avevi ragione. E poi le telefonate degli ultimi giorni con le quali mi informavo sulla tua salute. Fino all'ultima di Gaetano Gargano, rotta dalla commozione e che non avrei mai voluto ricevere.

Caro amico mio, erano queste le cose che avrei voluto dirti, nell'ultimo addio nel Duomo di Amalfi, se gli anni che pesano, le ingiurie dell'inclemenza del tempo e la forte emozione non mi avessero sconsigliato un viaggio da Roma ad Amalfi. Te le testimonio in una agorà più vasta, quella mediatica, aggiungendovi che Rita perde un marito esemplare, Teresa ed Alfonso, un padre di cui andare orgogliosi, Fulvio un fratello straordinario, io un amico sincero, Amalfi e la costiera una intelligenza rara ed una risorsa di grande spessore ma anche di profonda umanità.
Da oggi siamo tutti più poveri.

Ma tu, caro Ezio, non sei passato invano e ci lasci in eredità un insegnamento di vita all'insegna della cultura e del buongusto. Tutti diranno: se ne è andato una persona perbene, un gran signore.

Ed ora, amico mio, dovunque tu sia nell'aldilà (alla mia fantasia di poeta piace immaginarti a cavallo di una nuvola a volo di cielo) conservami un posto. Prima o poi ti raggiungerò e continueremo il nostro dialogo interrotto sulle idee ed i progetti per Amalfi, che per te è anche città di nascita, ma che per tutti e due è stata ed è "luogo dell'anima" scelta e, spesso, esibita ed ostentata con orgoglio per "elezione d'amore".
Ciao! E che la terra non ti sia di troppo peso!

Peppino Giuseppe Liuccio

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Trasporto pubblico in Costiera Amalfitana tra caos e disorganizzazione

di Antonio Schiavo Faccio collezione di ciucciarielli. "E chi c...o se ne frega" diranno giustamente, usando un francesismo, i tanti lettori de il Vescovado. Abbiate pazienza, questo è soltanto il prologo di un'odissea annunciata. I ciucciarielli li compro di legno, terracotta ma soprattutto in ceramica:...

Quattro libri per andare in vacanza senza spostarsi dal divano

Photo by DariuszSankowski / CC0 Creative Commons Forse siete già stati in vacanza o forse le vacanze sono ancora di là da venire e il bisogno di evadere dalla routine quotidiana è così grande che... . I libri sono l'antidoto giusto, perfetto anzi, per la nostalgia e la voglia di viaggiare. Ecco allora...

L’Italia spezzata (e uccisa)

di Massimiliano D'Uva Genova è tagliata in due, l'Italia divisa tra governo e opposizioni; nel frattempo gli italiani, incerti e impauriti, stanno a chiedersi come sia potuto succedere e si interrogano sul perché non si siano fermati tutti i festeggiamenti del ferragosto, indecisi tra il credere o meno...

Sorrento: appaltati i lavori per il restauro di Sedil Dominova

Sono state espletate nei giorni scorsi le procedure della gara di appalto per il restauro di Sedil Dominova a Sorrento, uno dei più importanti monumenti della cittadina costiera, situato nel centro storico. La ditta vincitrice è stata la Veri Restauri srl di Favara, in provincia di Agrigento, per un...

Governo pensa al ritiro immediato della patente per chi viene trovato al cellulare mentre guida

Il ministro dei Trasporti Danilo Toninelli pensa al "ritiro immediato della patente" per chi viene sorpreso a utilizzare il cellulare mentre è alla guida. La misura si inserisce nel quadro di un "ragionamento sull'inasprimento delle sanzioni" per queste tipologie di violazione del codice della strada...