Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. Aurelio vescovo

Date rapide

Oggi: 20 luglio

Ieri: 19 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Ravello Festival 2018 #Ravello18 laltrolato, l'altro lato, barcatering, events, cocktail bar, wine selection, champagne, spirits corner, bottle hunting, bar in villa, eventi esclusivi, catering cocktail Auditorium Oscar Niemeyer a Ravello tutto il piacere dei grandi eventi in Costa d'Amalfi Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniAttualitàAlla ricerca della vita tra i sistemi planetari extrasolari

Tramonti, frontale tra due auto a Polvica [FOTO]

Amalfi Coast Music & Arts Festival: a Maiori concerti stasera e domani

Amalfi, si teme per sigilli ai 4 lidi prima del riesame

Climatizzazione: l'inverter che ti cambia l'estate

Scala modello per i piccoli comuni italiani. Sabato 21 a TG1 Dialogo

Società Cooperativa "La Fonte" ricerca educatori e ausiliari per la prima infanzia

Costiera Amalfitana, scoperta grossa piantagione di cannabis. Carabinieri distruggono 150 piante [FOTO]

Cetara, 22 luglio cerimonia di consegna dei Premi costadamalfilibri 2018

Scala, 23 luglio "Open Day" al Micronido

Notte del jazz Ecm: al Ravello Festival doppio set con Theo Bleckmann, Stefano Battaglia e Michele Rabbia

Pasquale Petrolo di "Lillo & Greg" in Costiera: tappa di gusto da Sal De Riso [FOTO e VIDEO]

Fulvio Mormile entra in Consiglio provinciale, Costiera torna a Palazzo Sant'Agostino

Per la tennista Maria Sharapova vacanze a Positano dopo il forfait al Wta di San Josè

Benevento, condannato per pedofilia: esce dal carcere e viene ucciso

Atterraggio d'emergenza a Londra per un aereo British Airways proveniente da Napoli

"Il popolo dei mezzogiorni uniti e l’Europa di Maastricht": 21 luglio a Scala il libro di Angelo Calemme

Per Barbara Amato laurea in Psicologia Cognitiva, nella tesi il concetto di "lavoro emotivo" all’hotel “Le Sirenuse”

Scontro tra scooter a Marmorata: 28enne americano si rompe tibia e perone [FOTO]

"Tramonto dei suoni", 20 luglio concerto dell'orchestra Maiori Music Festival

Esodo estivo, tornano gli autovelox sulle autostrade

Ravello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera Amalfitana Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Divin Baguette Maiori Costiera Amalfitana Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Attualità

Alla ricerca della vita tra i sistemi planetari extrasolari

Scritto da (Redazione), lunedì 17 aprile 2017 12:27:09

Ultimo aggiornamento lunedì 17 aprile 2017 12:27:09

di Giuseppe Gargano

La teoria più accreditata a riguardo della formazione del sistema solare è un perfezionamento di quella classica di Kant-Laplace del XVIII secolo. Secondo tale teoria, circa 4,5 miliardi di anni fa la nebulosa protoplanetaria, formata da gas e polveri, che circondava il giovane Sole, che aveva appena 500 milioni di anni, perturbata dalle onde gravitazionali della stella, subì un collasso, che determinò la graduale formazione dei pianeti, quale accrescimento di materia per attrazione. Essi divennero corpi sferoidi, trasformando parte dell'energia gravitazionale in energia cinetica di rotazione, ruotando, pertanto, intorno al proprio asse e intorno al Sole.

Così quattro corpi minori e rocciosi si stabilirono su orbite tra 0,39 e 1,52 UA (unità astronomiche - 1 UA = 150 milioni di km., distanza media Terra-Sole), mentre altri quattro grandi e gassosi orbitavano all'esterno. Tutius e Bode (1766-1772) individuarono una progressione matematica empirica, che permetteva di calcolare la distanza dei pianeti dal Sole, o meglio i semiassi maggiori delle loro orbite. Pertanto, questi possono essere calcolati, avvicinandosi molto ai valori osservativi; ciò favorì la scoperta degli asteroidi o pianetini, frammenti di un pianeta mai costituitosi tra Marte e Giove. Così lungo tre orbite particolari, condizionate dal campo di gravità del Sole e dall'interazione coi pianeti giganti, si sistemarono reminiscenze della materia primordiale: la fascia dei pianetini a circa 2,8 UA, la nube di Kuiper tra 30 e 50 UA, la nube di Oort tra 0,3 e 1,5 anni-luce (1 anno-luce = 9500 miliardi di km.).

E' possibile che tale configurazione sia derivata anche dall'interazione gravitazionale del Sole con un'ipotetica nana bruna, una sorta di piccola stella mancata, di nome Nemesis, posta a circa 2 anni-luce. L'effetto mareale di questa nana genererebbe di tanto in tanto il distacco dalla nube più esterna di "palle di neve sporca", cioè di polveri e ghiacci di ammoniaca e acqua tenuti insieme da deboli interazioni gravitazionali. Queste palle sono le comete, che, entrando nel sistema solare, sono obbligate a muoversi su orbite ellittiche molto eccentriche, cioè fortemente schiacciate. Una possibile nube di Oort è stata osservata nei primi anni '80 del XX secolo intorno alla stella Vega (alfa Lyrae), un astro di colore bianco, ricco di idrogeno, con una massa tre volte quella del Sole, un raggio doppio della nostra stella, una temperatura effettiva superficiale di 10715°K (per il Sole 5754°K), distante 26 anni-luce, futura "stella polare" fra 14000 anni. Il suo sistema planetario in formazione non avrà, purtroppo, una lunga vita: infatti Vega vivrà 674 milioni di anni (il Sole 10 miliardi).

Grazie ai moderni telescopi orbitali e a nuovi sofisticati strumenti ottici posizionati sulla Terra, da qualche decennio si è incominciato ad osservare stelle della Sequenza Principale, cioè collocate in una fase evolutiva paragonabile a quella del Sole, con temperature che vanno da 7240 a 1500°K, con lo scopo di individuare sistemi planetari mediante la tecnica dei passaggi dei singoli corpi davanti alla loro stella (occultazioni o eclissi). Le vite di queste stelle sono piuttosto lunghe, per cui i loro pianeti potrebbero evolversi tranquillamente per ospitare una vita macroscopica. La ricerca ha permesso la scoperta di più di tremila sistemi planetari in un intervallo di alcune centinaia di anni-luce dal Sole.

La prima considerazione è stata la mancata conferma della legge di Titius-Bode, che, pertanto, rimane semplicemente una mera speculazione matematica. Possiamo raggruppare i sistemi planetari scoperti in quattro tipologie.

Il primo tipo contempla stelle con uno o due pianeti molto vicini, che orbitano in un tempo molto piccolo, da pochi a meno di cento giorni terrestri. Si tratta di corpi giganti, caldi e gassosi, paragonabili per grandezza a Giove o a Saturno.

Il secondo tipo è formato da stelle con un pianeta grande e gassoso collocato ad una distanza paragonabile a quella della Terra dal Sole.

Il terzo tipo è costituito da stelle con uno o due pianeti di tipo gioviano ubicati grossomodo alle distanze di Giove e Saturno dal Sole.

Il quarto tipo è rappresentato da stelle nane rosse con temperature superficiali di poche migliaia di gradi, intorno alle quali orbitano più pianeti piccoli e rocciosi, confrontabili per dimensioni alla nostra Terra. Tra questi sistemi vi è quello recentemente scoperto intorno alla stella Trappist 1, formato da sette pianeti, di cui alcuni situati nella "fascia esobiologica", cioè l'area circolare dove un pianeta possiede una temperatura superficiale dell'ordine di quella terrestre, quindi adatta a favorire lo sviluppo della vita. Ad ogni modo, questi pianeti ruotano velocemente intorno alla propria stella, mostrando ad essa sempre la stessa faccia, come fa la Luna con la Terra. Così solo quella può conservare temperature miti, mentre l'altra è sempre oscura e molto fredda.

La differenza tra queste quattro tipologie è dovuta, probabilmente, alla diversa costituzione della nube protoplanetaria presente intorno alla stella.

Il terzo tipo è senza dubbio quello che dovrà essere particolarmente indagato nel prossimo decennio, quando entrerà in funzione un telescopio di 40 m. di diametro in costruzione tra le alte vette del Cile. Il suo grande specchio raccoglierà tanta luce da poter essere in grado di individuare eventuali pianeti rocciosi di tipo terrestre collocati tra i corpi giganti di tipo gioviano e la loro stella. Così lo spettroscopio associato al telescopio potrà individuare le componenti dell'atmosfera e, in casi fortunati, addirittura lo spettro della clorofilla rilasciato al passaggio della luce della stella attraverso le grandi foglie delle foreste.

Il cosmo di certo pullula di vita elementare, costituita da batteri e microrganismi, che possono facilmente formarsi anche in situazioni apparentemente ostili. Il problema fondamentale è l'evoluzione verso forme macroscopiche e l'intelligenza. La presenza di pianeti nell'esobiosfera non è affatto una certezza circa l'esistenza della vita: infatti il pianeta Venere, delle dimensioni simili a quelle della Terra e posto a 100 milioni di km. dal Sole, a causa della sua lenta rotazione è un inferno di calore; mentre Marte, un miliardo di anni fa coperto da fiumi, laghi e mari, con continenti e calotte polari, è risultato essere un aborto biologico.

Le condizioni fondamentali per la comparsa e lo sviluppo della vita sono temperature miti, presenza di un'atmosfera e dell'acqua allo stato liquido. In un mondo del genere nasce di sicuro la vita. L'esperimento di Miller, effettuato in laboratorio negli anni '50, ha dimostrato la formazione di amminoacidi nell'acqua di una sfera vitrea (assolutamente sterilizzata), dove era riprodotta l'atmosfera della Terra primordiale, costituita da ammoniaca, metano, anidride carbonica, vapore acqueo, a seguito di scariche elettriche (fulmini, come quelli osservati nell'atmosfera di Giove). La vecchia teoria della "panspermia" di Arrhenius, ripresa poi da Fred Hoyle, proverebbe, inoltre, la fecondazione di mondi nelle condizioni fisiche predette, mediante l'impatto di un nucleo di cometa, trasportante amminoacidi formatisi nello spazio interstellare.

La vita, una volta costituitasi in un ambiente come quello terrestre, si evolverebbe, come vuole lo scienziato-scrittore Asimov, in intelligenza tecnologica, presente in esseri di fattezze umanoidi, come considera Margherita Hack; non necessariamente uomini in carne ed ossa, ma anche dinosauri tecnologici o cristalmen (fatti di quarzo).

Un segnale misterioso, denominato "segnale Wow", rappresenterebbe allo stato l'unico sospetto messaggio intelligente extraterrestre catturato dal radiotelescopio di Arecibo (Messico). Proveniva dalle vicinanze di una stella di tipo solare nella costellazione del Sagittario: dal 1977 sino ad oggi non si è riusciti a decifrarlo. Lo stesso radiotelescopio ha inviato qualche anno dopo un forte segnale nella direzione di un ammasso stellare distante da noi 30000 anni-luce: esso viaggia nello spazio, alla velocità della luce (300000 km. al secondo) come una bottiglia nell'oceano; speriamo che qualcuno un giorno lo raccolga e ci risponda!

Intanto si pensa di realizzare un motore di antimateria, in modo da fornire alle nostre astronavi impulsi tali da sviluppare velocità prossime a quelle della luce, magari occupate da androidi capaci di sostituire l'uomo in viaggi interstellari della durata di migliaia di anni.

Qual'è il desiderio di uno come me, appassionato di astronomia sin dall'età di 16 anni? Ammirare un giorno il sorriso sereno di un bambino di un altro mondo, simbolo di innocenza e di amore universale!

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Climatizzazione: l'inverter che ti cambia l'estate

(MESSAGGIO PROMOZIONALE) Gli interventi di ordinaria manutenzione degli impianti termici domestici sono previsti per legge. Al di là della mera scadenza burocratica, bisogna prendersi cura dei propri impianti per assicurarne la massima efficienza. I condizionatori inverter permettono di ottimizzare i...

Operazione riuscita per Vincenzo. La madre: «Continuate a pregare»

È riuscito, all'Ospedale di Salerno, il delicato intervento chirurgico in Ortopedia a cui questa mattina è stato sottoposto Vincenzo, il 17enne di Ravello vittima, mercoledì scorso, del grave incidente di Amalfi. L'operazione è durata circa sei ore e ha interessato soltanto la parte ortopedica. Dopo...

Dai Mondiali di Russia ai colpi di mercato per un’intensa estate calcistica

La finale tra Francia e Croazia del 15 luglio ha decretato la fine della Coppa del Mondo 2018, con la vittoria dei transalpini. Questa edizione del Mondiale in Russia è stato il trionfo del calcio europeo e la consacrazione di nuove realtà come quella del Belgio di Martinez, a cui forse sta anche stretto...

Sito della Regina Giovanna a Sorrento: quasi 15mila visitatori in due settimane

Sono 14.897 i visitatori che, dal primo al 15 luglio, si sono recati presso il sito della Regina Giovanna. Questi i dati forniti dal servizio di hostess attivo da fine giugno presso il sito naturalistico ed archeologico del Capo di Sorrento, e che proseguirà fino a settembre. L'iniziativa, promossa dall'assessorato...

Incendio allo STIR di Battipaglia, è emergenza rifiuti a Vietri sul Mare

A seguito dell'incendio sviluppatesi il 10 luglio scorso all'interno dello Stir di Battipaglia, ad appena pochi giorni del rogo verificatosi alla Nappi Sud, azienda per il trattamento dei rifiuti, e in concomitanza del blocco tecnico di una sezione dell'inceneritore di Acerra, si profila una nuova e...