Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 51 minuti fa S. Massimiliano K.

Date rapide

Oggi: 14 agosto

Ieri: 13 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Ravello Festival 2018 #Ravello18 Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori laltrolato, l'altro lato, barcatering, events, cocktail bar, wine selection, champagne, spirits corner, bottle hunting, bar in villa, eventi esclusivi, catering cocktail Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campana Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniAttualità8 marzo: orchi mimose e vento di primavera e democrazia

Gusta Minori edizione 2018, Varietà il 24, 25 e 26 agosto a Minori in Costiera Amalfitana Marilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfi Ravello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera Amalfitana Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giorno Divin Baguette Maiori Costiera Amalfitana Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Attualità

8 marzo: orchi, mimose e vento di primavera e democrazia

Scritto da Giuseppe Liuccio (Redazione), lunedì 7 marzo 2011 15:34:07

Ultimo aggiornamento mercoledì 9 marzo 2011 08:04:58

di Giuseppe Liuccio - Chi sa se nella bergamasca, dalle parti di Brembate, sono fiorite le mimose in questa coda d'inverno con la neve che infiocchetta alberi scheletriti e campi di foraggere inumiditi tra capannoni industriali che ostentano benessere. Nelle sterpaglie il corpo di Yara trovato fortuitamente in avanzata decomposizione, "vergine implume che non seppe amore", grida vendetta alla disumanità selvaggia degli uomini/orchi, che le hanno spento il sorriso.

Di sicuro sono fiorite nelle Puglie, ad Avetrana, dove in una vasca per la raccolta dell'acqua piovana, nella serena pace di una campagna tra gli uliveti con il fogliame bigio in subbuglio sbrigliato alla brezza e mandorleti, ora a festa caleidoscopica di fiori di primavera, fu rinvenuto il corpo di Sarah, umiliata e ferita a morte da orchi domestici, allevati nel livore e nella furia animalesca delle mura familiari. Due episodi di ordinaria follia che impongono riflessioni amare nel giorno della "festa della donna", quando per tradizione è protagonista la mimosa, che, miracolo d'oro ad ostentare grappoli di sole, sbriglia profumi a brezza di fogliame ed è carezza a gara di velluto.

Ma è anche infangata e calpestata nelle "notti di Arcore", dove vergini disinibite si offrono al Drago, che le carica di doni a ritmo dei bunga-bunga, che offendono le istituzioni ed umiliano la dignità nazionale, oltre che quella delle donne. Brutto spettacolo quello del nostro Paese, dove finanche i carabinieri, disonorando la divisa ed infangando i valori tradizionali dell'Arma, abusano di una donna, trattenuta in cella di detenzione e proprio per questo soggetto indifeso e psicologicamente fragile e, poi, derubricano il reato,perché di reato si tratta, e grave per giunta, a poco più di una goliardata consumata nei fumi dell'alcool.

Ben altro spettacolo arriva dal NordAfrica, dove madri attempate e studentesse aperte al futuro della loro terra si battono per la democrazia, rischiando la vita nelle trincee di Bengasi,Tripoli e Tobruk. Ed incrociano le dita in segno di vittoria alle televisioni di tutto il mondo ed ostentano sorrisi a labbra carnose e denti bianchissimi sui visi dipinti con i colori della vecchia bandiera libica: il rosso del sangue, il nero della morte ed il verde della speranza, mentre alle loro spalle cannoneggia la rivolta disperata.

E spira forte ed impetuoso il vento di una nuova primavera sulle sponde del Mediterraneo, che torna ad essere centrale nella storia del mondo.
Non così da noi, dove anche i valori alti della italianità sono rinnegati perfino nei colori di una bandiera da far sventolare nella festa di una grande ricorrenza storica: i 150 dell'Unità. La Lega di lotta e di governo vi si oppone, anche se,poi, nella logica bieca del vecchio doroteismo democristiano, ingoia e giustifica ben altri "rospi" in nome del potere, si chiami federalismo o altro, che si sottace per pudore.

Forse ci salveranno le donne che nel giorno della loro festa riempiranno le piazze ed alzeranno forte la voce a difesa della loro dignità ferita, che è anche la dignità d'Italia. Spero e mi auguro fortemente che questo vento di democrazia, a difesa di dignità singola e collettiva, soffi impetuoso anche nel nostro territorio,in Costiera, dove non si è ancora spenta l'eco delle mostruosità di Cetara, punta di un iceberg, che galleggia sul ventre molle dei marosi che rumoreggiano nel profondo, a dimostrazione che un angolo di paradiso è popolato, spesso, anche da diavoli, ma anche in tutta la provincia di Salerno, dove draghi ed orchi in doppiopetto si annidano anche nelle istituzioni di governo e sottogoverno a caccia di vergini fragili ed indifese per bisogno e mancanza di lavoro, come ha lamentato e denunziato di recente qualche parroco coraggioso del Cilento interno.

P.S. Saluterei con favore la presenza di un congruo numero di donne nelle liste in formazione per la prossima consultazione elettorale nei comuni e, magari, anche,e perché no?, un candidato sindaco donna. Sarebbe una bella prova di rivoluzione democratica.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Governo pensa al ritiro immediato della patente per chi viene trovato al cellulare mentre guida

Il ministro dei Trasporti Danilo Toninelli pensa al "ritiro immediato della patente" per chi viene sorpreso a utilizzare il cellulare mentre è alla guida. La misura si inserisce nel quadro di un "ragionamento sull'inasprimento delle sanzioni" per queste tipologie di violazione del codice della strada...

Elogio della diversità (non solo bio)

di Raffaele Ferraioli* Ci vuole un notevole coraggio per inserire in un programma tendenzialmente ludico come quello dell'evento denominato "Calici di Stelle", svoltosi il 10 Agosto scorso a Tramonti, un convegno sul tema: "La biodiversità della viticoltura eroica, tra sperimentazione e riscoperta del...

Buon compleanno Vincenzo. E perdonaci

di Antonio Schiavo Buon compleanno Vincenzo. Tu non mi conosci ed io so di te solo le cose che ci hanno raccontato le cronache di quella maledetta mattina di luglio. Ho visto una tua foto: sei sorridente. Di un sorriso pulito. Specchio dei sogni che si sognano quando si ha la tua età, dei progetti che...

Minori: Campanile dell’Annunziata di nuovo visitabile grazie al lavoro dei volontari

Ci sono volute quattro ore di lavoro, 24 scout di Termini Imerese, nove volontari di Make it Blue (di Acarbio Costiera Amalfitana e Campi di Volontariato Internazionale YAP Italia) per far diventare di nuovo visitabile il bel Campanile dell'Annunziata del XII secolo che svetta con le sue bifore e decorazioni...

Conversazioni sotto l'ombrellone con don Vincenzo Taiani - Estate 2018

di Alberto Quintiliani* - Puntuale, come l'arrivo delle rondini, del festival di Ravello e del caldo africano, anche quest'anno arriva la consueta "chiacchierata" sotto l'ombrellone con Don Vincenzo Taiani. Mentre preparavamo una sorta di scaletta degli argomenti da trattare - appunto sotto il "fresco"...