Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 12 ore fa S. Lanfranco martire

Date rapide

Oggi: 23 giugno

Ieri: 22 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

laltrolato, l'altro lato, barcatering, events, cocktail bar, wine selection, champagne, spirits corner, bottle hunting, bar in villa, eventi esclusivi, catering cocktail Auditorium Oscar Niemeyer a Ravello tutto il piacere dei grandi eventi in Costa d'Amalfi Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori Hotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi Coast Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniAnnunciRavello celebra M° Pasquale Mansi nel giorno del ricordo. Fu direttore banda Trieste durante eccidio Foibe

Legambiente presenta il dossier "Mare Monstrum", Campania maglia nera

Ravello, regolamento sui fuochi d'artificio era già in vigore

Operaio idraulico si ferisce sulle montagne di Gragnano, necessario soccorso in elicottero

Furore: sabato 23 la notte romantica tra poesia e gastronomia

Maiori: mare sporco durante lavori di riparazioni alla fogna sottomarina. Scoppia la polemica [FOTO]

Laurea da 110 e lode in Fisica per Gaetano Vitagliano di Maiori

Ravello: sabato 23 i pianisti Federica Monti e Fabio Bianco si esibiscono all'Annunziata

Cetara, apre il nuovo Infopoint bilingue

Vietri sul Mare: sabato 23 cittadinanza onoraria a Don Eugenio Gargiulo, ex parroco di Dragonea

Ravello: stasera Ruopolo e Russo portano Mozart, Grieg ed Elgar all’Annunziata

Fondazione Ravello, 30 giugno il Consiglio d’Indirizzo precede la “prima” del Festival

Atrani: stasera i premi “Marchio Italy” a Vince Tempera, Vittorio Perrotti, Iasa e TostaCafè

Ravello: segnale debole da due giorni, disagi per clienti Tim

Scoperta la prima opera di Leonardo Da Vinci: appartenne a una famiglia nobile di Ravello

Cava de’ Tirreni: cinquantenne aggredita mentre festeggia il compleanno

Ceramiche Pascal di Ravello cerca due figure

Valle delle Ferriere, selezione di tre operai agrari e forestali per servizio antincendio

Enel, 25 giugno interruzione fornitura elettrica a Scala

“That's Amore!”: al Cinema Iris di Amalfi il musical che fa rivivere la Dolce Vita

Amalfi: corse speciali via mare nel giorno di Sant’Andrea [ORARI]

Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Divin Baguette Maiori Costiera Amalfitana Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Annunci

Ravello celebra M° Pasquale Mansi nel giorno del ricordo. Fu direttore banda Trieste durante eccidio Foibe

Prossimo anno il ricordo di Mario Schiavo, storico, docente musicologo, consigliere comunale e giornalista di Ravello

Scritto da (Redazione), venerdì 3 gennaio 2014 16:03:22

Ultimo aggiornamento venerdì 3 gennaio 2014 18:14:18

Due eventi per ricordare la figura e l'opera di due illustri cittadini di Ravello, il musicista Pasquale Mansi e lo storico, docente, musicologo e giornalista Mario Schiavo.

L'annuncio è giunto stamani dal sindaco, Paolo Vuilleumier, nel corso della conferenza di presentazione dei programmi della Giornata della Memoria, istituita nel 1999 e celebrata ogni anno per rendere omaggio a ravellesi che si siano distinti per particolari meriti, e del Giorno del Ricordo, la solennità civile nazionale nata nel 2004 per commemorare le vittime dei massacri delle foibe e dell'esodo giuliano-dalmata.

"E proprio tra gli attori di questa dolorosa pagina della storia nazionale c'è Pasquale Mansi - ha spiegato Vuilleumier - Direttore d'orchestra, si trasferì con la famiglia da Ravello a Zara per dirigere la banda delle truppe di stanza in Dalmazia, fino al fatidico 8 settembre 1943, quando fu costretto a lasciare il capoluogo dalmata per trasferirsi a Trieste. Qui diede vita alla banda del corpo della polizia civile, composta da oltre cento elementi, facendo eseguire in più occasioni anche rapsodie di celebri canzoni napoletane, omaggio alle sue origini campane. Un esempio, per le giovani generazioni, di amore per la propria terra".

Una storia intrecciata a doppio filo a quella vissuta da istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra. Di qui la decisione di rendere omaggio al maestro Mansi il 10 febbraio 2014, nella ricorrenza del Giorno del Ricordo.

Storico, musicologo, paroliere, giornalista, insegnante e consigliere comunale, Mario Schiavo sarà invece il protagonista, per volontà dell'amministrazione comunale, della Giornata della Memoria 2014.

"Per tributare il giusto omaggio ad un altro illustre concittadino da oggi, unitamente alle associazioni Ravello Nostra, di cui Schiavo fu fondatore, Duomo di Ravello, La Ribalta e Costa Monti Lattari, parte il percorso preparatorio che porterà alla celebrazione della Giornata della Memoria dedicata al maestro Schiavo - ha sottolineato il Sindaco - che vorremmo si svolgesse parallelamente al progetto di recupero e riordino dell'archivio storico comunale. Il ricordo del maestro Schiavo non potrà prescindere dalla valorizzazione dell'immenso patrimonio documentale e librario costituito da migliaia di articoli di giornali su Ravello e, in generale, su musica e cultura, che costituiscono la sua preziosa eredità. Materiali che, si auspica, potranno arricchire il patrimonio di storia locale che il nostro archivio, oggetto di una recente operazione di rilancio, custodisce e tramanda alle giovani generazioni. Anche grazie alla disponibilità dei suoi eredi, coinvolgeremo nel programma di iniziative tutti gli altri Comuni ai quali Schiavo legò la sua opera di intellettuale, da Scala a Positano, da Amalfi a Minori".

BIOGRAFIA PASQUALE MANSI

Nacque a Ravello il 12 aprile 1903. La famiglia - modesta - si sobbarcò a sacrifici per mantenerlo agli studi musicali in Salerno e Napoli.

Giovane si diplomò in violino presso il Conservatorio San Pietro a Maiella di Napoli e. successivamente, in direzione, composizione e strumentazione per banda.

Nei primi anni '30 conseguì l'abilitazione all'insegnamento della musica e del canto corale nelle scuole statali di istruzione secondaria ed insegnò negli istituti magistrali di Catania ed Acireale. In quest'ultimo comune fu anche direttore della banda municipale che diresse con grande maestria, riscuotendo popolarità ed unanimi consensi.

Vincitore del concorso per Maestro direttore della Banda presidiaria delle truppe di stanza in Dalmazia, a Zara, si trasferì ivi, prima dello scoppio del 2° conflitto mondiale, assolvendovi egregiamente l'incarico sino al fatidico 8 settembre 1943.

Perduto ogni avere nei bombardamenti del novembre-dicembre di quell'anno, esodò dal capoluogo dalmata con la moglie - oramai segnata da un male incurabile- e con il figlio appena decenne e, raggiungendo in circostanze drammatiche la città di Trieste, vi si stabilì definitivamente.

Lì ebbe modo di tornare all'attività musicale soltanto al termine della guerra, allorché il Governo Militare Alleato, venuto a conoscenza del suo non comune talento direttoriale, gli conferì per chiamata diretta - e preferendolo a molti altri aspiranti - l'incarico di creare in seno al neocostituito Corpo della Polizia Civile della zona anglo-americana del Territorio Libero di Trieste, una sezione "banda" e di assumerne la direzione. Ottenuto dal Ministero della Difesa il distacco presso la nuova Amministrazione, il Maestro si dedicò con straordinario entusiasmo all'opera affidatagli, e, costituito un complesso molto valido con il selezionato apporto di esperti professionisti, si impose, in breve, all'attenzione del pubblico che, sempre più numeroso, lo applaudì, non solo nelle piazze, ma anche nelle sale di audizione ed in particolare nell'Auditorium di Via del Teatro Romano, che divenne abituale ritrovo dei suoi affezionati estimatori.

La banda, arricchitasi di qualificati elementi, superò nei periodi più fortunati le cento unità e i crescenti successi la portarono ad esibirsi anche in località oltre confine, nonché negli studi di Radio Trieste che le riservò, tra i suoi programmi, uno spazio settimanale. Fu anche eseguita l'incisione di dischi, divenuti purtroppo rari e pressoché introvabili.

Il Maestro Mansi divenne una figura popolare non soltanto per le indiscusse capacità di direttore, ma anche per la raffinatezza del suo repertorio.

Egli, infatti, rivolgendosi ad un pubblico esigente, pur senza abbandonare il tradizionale melodramma, privilegiò la musica sinfonica, sfruttando, a tal fine, fino in fondo, le possibilità tecniche del complesso da lui diretto, cui fece eseguire, in speciali strumentazioni, da se stesso curate, materiale fino ad allora considerato appannaggio esclusivo delle orchestre d'archi.

Inoltre sperimentò con successo nuovi effetti musicali, inserendo nel contesto bandistico strumenti a corda e ad arco.

Egli fu amato dal pubblico triestino anche per il suo patriottismo. Infatti, incurante del malcelato disappunto degli alleati e degli elementi filo-slavi od indipendentisti, introdusse quasi sistematicamente, nei programmi della Banda, brani musicali costituenti eloquenti messaggi di italianità.

Inoltre, mai dimentico delle sue origini campane, si accattivò la simpatia della gente, facendo eseguire gustose e vivaci rapsodie di celebri canzoni napoletane.

La fine della prestigiosa attività della banda coincise con la restituzione di Trieste alla madrepatria: l'unica sezione della polizia civile ad essere "inopinatamente" colpita dallo scioglimento fu, infatti, la "sezione musica".

Il Maestro Mansi, profondamente amareggiato dall'impopolare provvedimento, depose per sempre la bacchetta direttoriale e rientrò nei ranghi dell'amministrazione di provenienza.

In riconoscimento dell'attività svolta gli fu concessa l'onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana.

Nel 1951 lasciò l'amministrazione della Difesa per passare a quella della Pubblica Istruzione.

Aggravato dagli anni e da un'inguaribile malattia di cuore, riprese l'insegnamento della musica nella Scuola Media, circondato dalla stima degli altri professori e dall'affetto degli allievi, molti dei quali lo ricordano ancora come un docente capace, umano e dal temperamento amabile.

Contemporaneamente si dedicò alla formazione di giovani strumentisti che si rivolgevano a lui privatamente.

Notevole è anche il contributo dato al Comune di Trieste ne settore dell'educazione ed istruzione per la gioventù.

Si spense il 4 giugno 1981 lasciando un'abbondante messe di manoscritti musicali costituita, oltre che da speciali elaborazioni e strumentazioni, anche da molte composizioni, non solo per banda, ma anche per piccoli complessi da camera e per solo piano.

Non numerose le pubblicazioni.

Fra quelle discografiche si segnalano le seguenti (più volte trasmesse da emittenti RAI):

Messaggerie Musicali:

- Notturno (eseguito al piano da Arnaldo Graziosi)

- Barcarola (trascrizione per quartetto d'archi di Ennio Morricone)

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Annunci

Enel, 25 giugno interruzione fornitura elettrica a Scala

L'Enel comunica che lunedì 25 giugno, dalle 9:30 alle 16:30, verrà interrotta la fornitura di energia elettrica in alcune zone del Comune di Scala per lavori di manutenzione degli impianti (strade e numeri civici sono riportati nell'immagine di seguito). Durante lo svolgimento dei lavori potrebbe momentaneamente...

"Acqua contaminata", il Ministero della Salute ritira un lotto di San Benedetto

Un lotto di acqua minerale contaminato, e potenzialmente pericoloso: il ministero della Salute ne ha disposto in questi giorni l'immediato ritiro dal mercato. E invita chi l'avesse in casa a non berla e riportarla indietro. Il caso riguarda un lotto di "San Benedetto - Fonte Primavera", nel formato da...

Laltrolato, il bar catering deluxe per eventi, feste private e cerimonie in Costa d'Amalfi [VIDEO]

(MESSAGGIO PROMOZIONALE) Una selezione di pregiati vini e distillati, serviti in villa o in barca, in terrazza o a bordo piscina, in salone, in un museo. Sono le possibilità offerte da Laltrolato, l'agenzia di bar catering deluxe di Salerno che si affaccia sul prestigioso territorio della Costa d'Amalfi....

Enel, 22 giugno interruzione fornitura elettrica a Praiano

L'Enel comunica che venerdì 22 giugno, dalle 6:00 alle 13:00, verrà interrotta la fornitura di energia elettrica in alcune zone del Comune di Praiano per lavori di manutenzione degli impianti (strade e numeri civici sono riportati nell'immagine di seguito). Durante lo svolgimento dei lavori potrebbe...

Minori, fino all’11 settembre attivo il servizio navetta urbano estivo [ORARI]

Con il termine delle lezioni scolastiche è entrato in vigore, a Minori, dall'11 giugno all'11 settembre, l'orario estivo del trasporto interno. Si parte, come al solito, da Piazza Cantilena, davanti al Municipio. I nuovi orari sono i seguenti: 08.30* - 09.30* - 10.30 - 11.30* - 12.30 - 13.30 - 15.30...