Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Giovanni della Croce

Date rapide

Oggi: 14 dicembre

Ieri: 13 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

La pasticceria Pansa augura le più dolci festività 2017 a tutti voi e ricorda che sul nuovo portale pasticceriapansa.it è possibile acquistare i dolci più buoni delle feste Il Gelato a Maiori: Geljada gelateria artigianale in Costa d'Amalfi, il gelato a Maiori è Geljada, Yogurt e gelati artigianali, Lungomare di Maiori Costiera Amalfitana

Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai I super mercati Netto di Maiori augurano a tutti i lettori de Il Vescovado Auguri di buon Natale e di Felice anno Nuovo. Consulta le nostre offerte natalizie Frai Form a Ravello il centro estetico del Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 di ultima generazione in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniAnnunciGuida Michelin 2014: cinque ristoranti stellati in Costa d'Amalfi

Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Assogiornalisti Cava de' Tirreni - Costa d'Amalfi "Lucio Barone" Villa Minuta Scala Costa di Amalfi, Villa con piscina in Costiera Amalfitana Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Ristorante Incrocio Montegrappa, Pizzeria in centro a Bologna, Cucina tipica Emiliana Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi Il Vangelo della Domenica. Ravello e le sue Chiese: Ravello, storia, matrimoni religiosi in Costiera Amalfitana, Religiosità in Costa d'Amalfi, Comunità Cristiana a Ravello Costa di Amalfi

Annunci

Guida Michelin 2014: cinque ristoranti stellati in Costa d'Amalfi

Conferme per "La Caravella" di Amalfi, "La Sponda" e "Zass" a Positano e "Il Faro di Capo d'Orso". Il "Rossellini's" di Ravello perde una stella

Scritto da (Redazione), martedì 5 novembre 2013 16:46:10

Ultimo aggiornamento mercoledì 6 novembre 2013 17:35:02

E' stata pubblicata quest'oggi la Guida Michelin 2014, la più attesa delle pubblicazioni dedicate al mondo della ristorazione, con la tradizionale presentazione dei "nuovi stellati".
Per quanto riguarda la cucina e i ristoranti, l'affidabilità, la precisione e l'indipendenza delle informazioni presentate sono assicurati dalla Michelin attraverso l'aggiornamento annuale delle sue guide e la scrupolosa selezione degli esercizi consigliati, classificandoli secondo la scelta dei prodotti, la creatività dello chef, il controllo dei sapori e la relazione qualità-prezzo.
Una scelta meticolosa, compiuta da ispettori dipendenti del Gruppo Michelin che degustano anonimamente nei ristoranti italiani e, alla fine, pagano il conto: c'è questo dietro le pagine dell'attesissima guida rossa, utile e storica compagna di viaggio dei più meticolosi buongustai di classe.

Tante le località gettonate in tutta Italia, al secondo posto mondiale con 329 stelle. Fa una bella figura anche la regione Campania che conta ben 32 strutture menzionate dalla famosa guida, cinque di queste in Costiera Amalfitana.

"La Caravella" di Amalfi, il primo ristorante del sud Italia a guadagnare la stella negli anni '60;

"La Sponda" dell'Hotel "Le Sirenuse" di Positano;

"Zass" dell'Hotel San Pietro di Positano;

"Il Faro di Capo d'Orso" di Maiori;

Il "Rossellini's" dell'hotel Palazzo Avino di Ravello, da due stelle difese per dieci anni consecutivi, ritorna ad una, per effetto dell'addio dello chef Pino Lavarra, volato a Hong Kong poco prima dell'inizio della stagione turistica appena conclusa. E' la continuità l'ingrediente essenziale per una riconferma. Dopo la prima esaltante stagione a Ravello, l'attuale executive chef Michele De Leo conferma la sua stella (già ottenuta all'Angiolieri).

La stella de "Il Flauto di Pan" dell'hotel Villa Cimbrone, invece, ha brillato per un solo anno (lo scorso). Anche qui la partenza dello chef Luigi Tramontano non ha portato alla conferma.

La guida si potrà comprare a partire dal 7 novembre (qui il link su Amazon).

Questa è una intervista diffusa dall'ufficio stampa Michelin Italia. Il nuovo responsabile Sergio Lovrinovich parla delle scelte, rivela i criteri. Insomma, una buona lettura da offrire agli appassionati al termine del quale ciascuno potrà formarsi la sua opinione.

Ci spiega perché ha deciso di stare in disparte e di non presentarsi né alla stampa né agli chef?

Perché l'anonimato consente di vivere la "prova a tavola" come un normale cliente. Inoltre, operare nell'anonimato è una scelta che aiuta anche gli chef e il personale di sala a lavorare più serenamente. Le mie passate esperienze maturate in importanti alberghi e ristoranti internazionali mi hanno spinto in questa direzione. Ricordo ancora l'effetto che aveva sullo staff sapere di essere sotto ispezione. Vorrei evitarlo.

Com'è la prima guida Michelin firmata da Sergio Lovrinovich?

La guida non è firmata. È il frutto del lavoro svolto dagli Ispettori Michelin e le decisioni sono prese collegialmente con il caporedattore in base a un metodo rigoroso, collaudato da oltre 100 anni e applicato in tutti i Paesi. L'omogeneità di valutazione in tutte le 23 guide è assicurata dalla rete di Ispettori che opera a livello nazionale e internazionale.

Che linea seguirà e quali tendenze di cucina predilige?

Il nostro ruolo non è dettare tendenze, è il consumatore che giudica e le delinea. Noi valutiamo la qualità dei prodotti, le abilità tecniche di manipolazione, la personalità dello chef nei piatti, l'equilibrio delle ricette.

L'interesse crescente per il settore food permea tutta la società italiana: si tratta semplicemente di una moda o c'è dell'altro?

Non credo si tratti solo di una moda, ma anche di una presa di consapevolezza, certamente veicolata anche dai media. I programmi televisivi e la carta stampata, le interviste agli chef e persino i piccoli eventi e i corsi di cucina organizzati nell'ambito di sagre stagionali in ogni città sembrano aver reso le persone più consapevoli dell'importanza della qualità del cibo, non solo come elemento determinante per la nostra salute, ma anche come piacere e momento conviviale.

La crisi influisce in qualche modo sulla qualità della cucina?

La fotografia scattata dalla nostra selezione registra già da qualche anno una reazione positiva del mondo della ristorazione di qualità al crescente interesse del pubblico e anche alla crisi. Negli ultimi 5 anni sono cresciuti del 25% i ristoranti Bib Gourmand che offrono pasti di qualità a meno di 30 €. Sono però cresciuti anche del 21% i ristoranti stellati, molti dei quali offrono proposte interessanti per il mezzogiorno e talvolta anche per cena. Anche questo è segno della "democratizzazione" del settore, oggi più accessibile a tutti.

La "democratizzazione" ha annullato le specificità culinarie?

Tutt'altro. Come evidenzia la guida, sono molti i ristoranti non stellati in cui si è diffusa una cucina personalizzata, attenta alle presentazioni, alla ricerca degli ingredienti di qualità e al perfezionamento delle cotture. La crisi ha incentivato la valorizzazione delle risorse del territorio del cosiddetto Km 0. Non sono necessari ingredienti costosi come caviale e foie gras per avere un piatto di qualità.

Quale ritiene essere il dato più interessante dell'edizione 2014 della Guida Michelin?

329 stelle ne fanno la seconda guida più stellata al mondo. Questo è certamente il dato più eclatante, ma anche una conferma della qualità dei nostri prodotti e dell'abilità dei nostri chef.
Un segnale importante che emerge è il trend positivo di chef del Sud che, dopo esperienze importanti, ritornano nei loro Paesi di origine per valorizzare territorio e cucina.

A cosa si deve la "caduta" delle stelle?

A chiusure di attività e a cali di qualità rilevati attraverso le "prove tavola" degli Ispettori. Per raggiungere e mantenere la stella è necessaria la qualità in tutte le proposte del menu e la continuità nel tempo.

Che trend vede per la ristorazione nel prossimo futuro?

La guida fotografa la situazione attuale, che rivela il perdurante interesse per i prodotti e le tradizioni del territorio (oltre al concetto del Km 0, pensiamo, per esempio, ai ristoranti che si dotano di un proprio orto), ma anche un fenomeno opposto, un neo-esotismo che ricerca ingredienti rari, sconosciuti e d'importazione, e li combina con altri nostrani. Si prediligono cotture semplici, con l'obiettivo di rispettare l'integrità dei prodotti. È invece in diminuzione la cucina molecolare.
I dolci sono sempre meno "dolci": diminuisce cioè la presenza degli zuccheri e i dessert a base di verdure non costituiscono più una novità. Da parte dei cuochi c'è una crescente attenzione per le allergie e le intolleranze alimentari, a volte con menu appositamente dedicati.

Gli Ispettori hanno rilevato cambiamenti nel settore turistico-alberghiero in questi anni?

Dal punto di vista alberghiero registriamo un grande interesse dei clienti per forme alternative di soggiorno, come B&B, agriturismi e residenze suggestive, di cui apprezzano il contesto storico, i prodotti del territorio, il rapporto personale con i proprietari e il piacere di aver scovato un indirizzo "di nicchia".

a cura Michelin Italia

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Annunci

Enel, 19 dicembre interruzione fornitura elettrica a Ravello

L'Enel comunica che martedì 19 dicembre, dalle 9:00 alle 16:00, verrà interrotta la fornitura di energia elettrica in alcune zone del Comune di Ravello lavori di manutenzione degli impianti (strade e numeri civici sono riportati nell'immagine di seguito). Durante lo svolgimento dei lavori potrebbe momentaneamente...

L'Istituto Nautico di Salerno nelle scuole medie della Costiera per "orientare" i comandanti del futuro [VIDEO]

La scelta del percorso scolastico superiore, per i ragazzi, è importante e non facile da compiere; un passo decisivo per il futuro legato alle proprie ambizioni. Come ogni anno, i diversi istituti scolastici superiori organizzano giornate di orientamento volte a presentare i propri percorsi formativi...

Enel, 13 dicembre interruzione fornitura elettrica a Praiano

L'Enel comunica che mercoledì 13 dicembre, dalle 9:30 alle 16:30, verrà interrotta la fornitura di energia elettrica in alcune zone del Comune di Praiano lavori di manutenzione degli impianti (strade e numeri civici sono riportati nell'immagine di seguito). Durante lo svolgimento dei lavori potrebbe...

Ad Atrani ristorante della piazzetta cede gestione

Ad Atrani si cede la gestione del Mistral, grazioso ristorante-pizzeria della piazzetta del pittoresco borgo. Già arredato con sala interna e spazio esterno di circa 80 posti a sedere. Trattativa riservata. Per maggiori informazioni: tel. 089 872 827 | 338 4246 627

Capodanno in Costa d'Amalfi: al Giardiniello di Minori gran cenone fra tradizione e innovazione

(MESSAGGIO PROMOZIONALE) Per chi intende scegliere un Capodanno di gusto in Costiera Amalfitana al ristorante Girdiniello di Minori il gran cenone di San Silvestro è all’insegna della tipicità con uno sguardo all’innovazione. Per salutare il 2017 e dare il benvenuto al nuovo anno, il celebre locale del...