Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 9 minuti fa S. Aurelio martire

Date rapide

Oggi: 24 febbraio

Ieri: 23 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaLauro & Company, Amalfi, Ravello, pitture e porte per interni, Idropittura, Porte blindate, ferramenta, casseforti, prodotti per alberghi, solventi, Boero, Vernici, OIKOS, BOEROLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'AmalfiMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a Minori

Tu sei qui: RubrichePersonaggiCapodanno Bizantino, Lia Rumma narra l'Arte Povera di Amalfi: «E' stata una favola che non si è mai ripetuta nel mondo»

Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiFrai Form Ravello ed il dott. Lanzieri augurano a tutti i lettori de Il Vescovado un sereno NataleSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte FacebookCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Personaggi

Capodanno Bizantino, Lia Rumma narra l'Arte Povera di Amalfi: «E' stata una favola che non si è mai ripetuta nel mondo»

Scritto da (Redazione), sabato 1 settembre 2018 15:28:04

Ultimo aggiornamento domenica 2 settembre 2018 10:26:50

Una donna che ha costruito la storia dell'arte contemporanea, scrivendone una delle più importanti pagine ad Amalfi. Il primo giorno del Capodanno Bizantino di Amalfi e Atrani ha riportato alla luce, ieri sera, l'intenso rapporto tra il Magister di Civiltà Amalfitana 2018, Lia Rumma, e la città. Nel nome delle mostre che negli anni '60 hanno soffiato un forte vento di rinnovamento sull'arte coeva.

 

Sollecitata dalla giornalista Erminia Pellecchia, quella che è considerata una delle protagoniste del mecenatismo culturale insieme col marito Marcello, ha regalato stralci di vita d'artisti. E l'ha fatto dinanzi a un maxi schermo sul quale sono state fatte scorrere immagini inedite, mai prima d'ora proiettate ad Amalfi che, esattamente cinquant'anni fa, ospitò quel grande raduno di artisti, tutti protagonisti della grande mostra di arte povera.

 

«Questa nomina la dedico a Marcello Rumma, è stato lui il grande protagonista di questi anni - ha detto il nuovo Magister di Civiltà Amalfitana - Io ero la compagna e le cose si facevano si pensavano insieme. Tutto quello che è accaduto, oggi è scritto sui libri di storia dell'arte. Ma non si potrà mai descrivere quell'atmosfera, quella gioia, quella libertà di cui abbiamo goduto in quei magici giorni. E' stata una favola che non si è mai ripetuta nel mondo. Non ho mai più visto nella mia carriera quell'atmosfera. Pensavamo: siamo qui a creare e nient'altro. Tra giugno e luglio 1968 c'era stata la contestazione della Biennale perché ingessata. Ad ottobre, invece, con questa mostra straordinaria furono invitati tutti gli artisti che stavano scrivendo pagine nuove della storia dell'arte. Con Marcello viaggiavamo molto, conoscevamo galleristi. Aveva un fiuto speciale nel capire l'arte, aveva il dono di essere carismatico e venne colpito da questo rinnovamento d'idee. Venimmo all'epoca ad Amalfi, per un bagno sulla spiaggia grande e decidemmo di parlare di questa idea con Giuseppe Liuccio. Fu allora che dicemmo: dai, facciamola».

 

E le tracce visive di quel grande evento culturale hanno accompagnato l'intervista a Lia Rumma che ha tolto, così, i veli dai ricordi. Oltre una ventina di fotogrammi che hanno narrato dell'arte povera ad Amalfi.

 

Jean Dibbets ai remi di un lanzino mentre installa la «Linea Bianca» sotto le acque del mare di Amalfi. E poi ancora Riccardo Camoni che calpesta un rettangolo di circa 100 metri quadrati di sabbia sulla spiaggia grande e Richard Long che saluta i passanti nella piazza Flavio Gioia. Infine, il grande «Giardino all'Italiana» allestito in Piazza Flavio Gioia e la «Partita di pallone» con Long, Paoli e tutti gli altri a giocare a pallone su un campo disegnato a terra nell'Arsenale. «Segno, questo, dell'armonia, della collaborazione, di quella straordinaria storia che stava nascendo» ha detto Lia Rumma.

 

«Arte povera più Azioni Povere, come quest'ultima scena - ha aggiunto - mentre altre mostre erano documentate dai critici. Ad Amalfi noi abbiamo coinvolto tutti: salernitani come Pietro Lista, Ableo e Marano. Avevamo pochi soldi, ma si collaborava. E hanno collaborato con performance artistiche straordinarie. C'era uno spirito libero, c'era collaborazione, amicizia. Gli artisti si aiutavano l'un l'altro».

 

Fotogrammi, quelli mostrati ieri, che narrano il passaggio dell'arte povera nella cittadina capofila della Costiera. Immagini inedite proposte per la prima volta ad Amalfi da Lia Rumma, prima donna a ricevere il riconoscimento di Magister di Civiltà Amalfitana che sarà conferito quest'oggi ad Atrani sul sagrato della chiesa di San Salvatore de Birecto.

 

Immagini in bianco e nero che narrano una pagina di storia. Un passaggio importante che la Rumma, illuminata gallerista, ha ripercorso scavando nella memoria. La location in cui ha sviscerato il rapporto con l'arte è quella intitolata a uno dei duchi di Amalfi. Qui, in largo Piccolomini, slargo pudico e discreto dell'antica repubblica marina che stasera rivivrà una delle pagine di storia dell'epoca ducale con l'incoronazione del Magister, Lia Rumma, ha parlato di sé, del suo rapporto con Amalfi e di quelle pagine di storia dell'arte contemporanea.

 

Ma come reagirono gli amalfitani a questo grande evento? «Partecpavano a questa gioia anche loro - ha spiegato la Rumma - Bellissima l'intervista fatta a Boetti. Alla domanda su cosa pensasse, lui rispose d'aver visto una scatola vuota di profumo abbandonata sulla spiaggia e solo i bambini ci mettevano il naso dentro. I bambini giocavano con le opere, le persone entravano e guardavano meravigliate, e gli artisti lavoravano così. E' quello che dovrebbe accadere con l'arte».

 

«Mi sono emozionata - ha detto poi l'Assessore alla Cultura, Enza Cobalto - Lia Rumma che svela Lia Rumma, che racconta Amalfi con storie meravigliose di un'epoca che non abbiamo avuto modo di vedere. La foto del giardino all'italiana che incastra i più grandi artisti di questo secolo è meravigliosa. All'epoca gli amalfitani non hanno avuto la percezione di ciò che stava accadendo, perché quella pagina di storia c'è un po' sfuggita. Quando ho scoperto questa meraviglia, ho voluto fortemente che fosse riscoperta. Ho voluto che oggi si sapesse cosa accadde cinquant'anni fa. Amalfi sta riscoprendo cosa è successo in città nel 1968. Grazie per ciò che, oggi, ci ha fatto incontrare».

 

Ad aprire la due giorni di rievocazione storica, è stato il convegno di studi organizzato dal Centro di Cultura e Storia Amalfitana nel corso del quale, nell'antico Arsenale, si è discusso di "Donne, mercanti e committenti nel Medioevo amalfitano". Dopo i saluti dell'assessore alla Cultura di Amalfi, Enza Cobalto, e della presidente del Centro di Cultura, Ermelinda Di Lieto, i relatori Maria Carla Sorrentino (Ricercatrice del Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali) e Giuseppe Gargano (Medievalista e Presidente onorario del Centro di Cultura e storia Amalfitana), hanno fatto luce su figure di donne che nel periodo di maggior splendore del Ducato e della successiva Repubblica Marinara di Amalfi.

 

Oggi pomeriggio (1 settembre), all'apice della rievocazione storica, è in programma la cerimonia d'investitura che ricalcherà l'antico rito d'incoronazione dei Duchi di Amalfi. Alle ore 19 sul sagrato della cappella palatina del Birecto ci sarà l'investitura del Magister e alle ore 20.30, sulla scalea della cattedrale di Amalfi avverrà la presentazione ufficiale alla cittadinanza.

 

A seguire la piazza sarà rischiarata dai bagliori delle fiamme sprigionate dallo spettacolo di fuoco della compagnia "Lumen Invoco" mentre la grande chiusura è affidata a Tullio De Piscopo, che animerà piazza Municipio a partire dalle 21.30. A fare da cornice il grande corteo storico di Amalfi e gli sbandieratori di Cava. Per il passaggio del corteo nel tratto compreso tra Amalfi e Atrani, il transito sulla Statale 163 sarà interrotto in entrambi i sensi di marcia il primo settembre dalle 18 alle 19 e poi dalle 19.30 alle 20.30.

Credit picture: Michele Abbagnara

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Personaggi

Week-end in Costa d'Amalfi per Stash: il leader dei "The Kolors" si gode sole e mare d'inverno [FOTO]

Week-end di San Valentino in Costa d'Amalfi per il cantante Antonio Stash Fiordispino, meglio conosciuto come Stash, leader della band The Kolors trionfatore ad Amici di Maria De Filippi nel 2015. La sua presenza nella Divina è stata testimoniata da alcune stories caricate su Instagram, nella quale,...

Mauro Felicori assessore alla Cultura in Emilia Romagna

Tutto secondo copione: Mauro Felicori sarà assessore regionale alla Cultura in Emilia Romagna. Ad annunciarlo il governatore Stefano Bonaccini che ha chiesto al manager culturale bolognese e ad Elly Schlein di entrare a far parte della nuova Giunta in via di completamento. «Entrambi hanno accettato con...

Elettra Lamborghini pensa al matrimonio: Costiera Amalfitana tra possibili location

Matrimonio in vista per Elettra Lamborghini. Dopo aver solcato il palco dell'Ariston al Festival di Sanremo 2020 con la canzone "Musica (e il resto scompare)", la cantante italiana starebbe pensando di convolare a nozze con il disc jockey olandese Afrojack. Secondo indiscrezioni trapelate durante la...

Da John Kerry a Bob Woodward: c'è l’élite americana da Franco Nuschese [FOTO]

WASHINGTON (USA) - L'élite americana si è data appuntamento al Cafe Milano di Franco Nuschese lo scorso 25 gennaio per l'esclusivo Alfalfa After Party, la festa privata che -come tradizione - segue la cena più famosa d'America. Dal 1913 i circa 200 membri dell'Alfalfa - le donne e gli uomini più potenti...

Dolce&Gabbana, ecco lo spot di Deva Cassel girato a Ravello. Magnifica la figlia di Monica Bellucci [VIDEO]

di Emiliano Amato «Sorridente e radiosa, la bella ragazza Dolce si trasferisce dal giardino alle strade di Ravello, sulla Costiera Amalfitana. In questa ariosa città, in cima alla collina, brilla di luce. Vestita con un etereo abito bianco, con una manciata di fiori pieni di sole, la giovane ragazza...