Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 minuti fa S. Giacomo martire

Date rapide

Oggi: 22 aprile

Ieri: 21 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Egea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriTerra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera AmalfitanaGambardella Pasticceria e Liquorificio artigianale, a Minori in Costiera Amalfitana i dolci della tradizioneConnectivia Internet da 9 euro al mese con tablet a 40,80 euro. Voucher 500 euro bonus digitaleGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De Riso

Tu sei qui: RubrichePersonaggiAmalfi, si è spento il professore Mangieri: una vita "libera", tra fortuna e sregolatezza

Edil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

MielePiù la scelta infinita, arredo bagno, Clima, Riscaldamento, azienda leader in Campania per la vendita e distribuzione di soluzioni tecniche per la climatizzazione

Personaggi

Amalfi, si è spento il professore Mangieri: una vita "libera", tra fortuna e sregolatezza

Scritto da Emiliano Amato (redazione), domenica 11 dicembre 2016 19:54:00

Ultimo aggiornamento domenica 29 novembre 2020 18:46:58

di Emiliano Amato

Ho appreso solo stasera della morte del professor Pasquale Mangieri. Una notizia che davvero mi disarma in questa anonima domenica.

Persona colta e critica al tempo stesso, il "prof", a settant'anni suonati, nell'ultimo decennio ha dovuto fare più volte i conti con i suoi problemi di salute che alla fine lo hanno vinto tra una trasferta e l'altra in ospedale. Il decesso a causa di una polmonite trascurata. Domani, alle 11, i funerali nel Duomo di Amalfi.

Una vita di eccessi la sua, vissuta sempre al limite, che raccontarla farebbe la gioia - oltre che il successo - del più ambizioso dei registi o degli scrittori di talento.

Classe 1946 (era nato il 1° di gennaio) aveva frequentato il Liceo Classico "Matteo Camera" per diventarne docente di Italiano e Latino a soli 22 anni quale vincitore di cattedra.

Era il 1968, con i moti studenteschi destinati a cambiare quella società che egli stesso definì "classista". Ma il giovane Pasquale, ragazzo da sempre brillante, seppe affermarsi con le proprie forze, attraverso lo studio e l'amore per la cultura.

«Studiavo usando i libri della professoressa Carlucci, sono emerso grazie alla volontà di conoscere» diceva, come:«Ai miei alunni ho insegnato la libertà che viene dalla cultura».

Era un giovane prestante Pasquale Mangieri, attraente, dal fascino latino. Uno che non passava inosservato e che godeva dei piaceri della vita.

La sua, una storia che val la pena raccontare.

D'estate, il giovane professore si concedeva momenti di relax presso la magnifica piscina della scogliera dell'hotel Luna, quasi sul mare. Come un cliente abituale usufruiva di tutti i servizi dell'albergo: giornale quotidiano e drink a bordo piscina, all'ombra della torre angioina. Non perdeva occasione, sfruttando il fascino della cultura, per tentare l'approccio, specie con le belle clienti dell'hotel.

Inglesi, tedesche, americane, non facevano differenza: difficile resistere allo sguardo del giovane professore che con loro trascorreva anche piacevoli serate e nottate amalfitane tra fiumi di champagne o Martini ai tavoli dei bar del centro e camere d'hotel. Erano gli inizi degli anni Settanta, sulla Costiera resisteva forte il mito della Dolce Vita e una donna affascinante si innamorò perdutamente di lui. Pamela era un'ereditiera francese.

Una femme fatale: alta, bionda, di circa quarant'anni, vedova di un facoltoso petroliere parigino, era giunta da sola al Luna e con sé aveva un cane, un setter bianco. Quando, di sera, uscivano insieme (il professore con Pamela, s'intende), l'animale veniva affidato a un nipote del prof, con il compito di prendersi cura di lui per un paio d'ore, per 50 mila lire. Una bella mancia per l'epoca!

Al termine della vacanza, nel bel mezzo di quell'estate, quella donna chiese al professore di seguirlo in Francia. Lui accettò di buon grado e partì. Ad accoglierlo, nel suo sfarzoso palazzo immerso, all'ombra della torre Eiffel, il maggiordomo che, come in un film, subito lo condusse nella sua nuova camera. Letto a baldacchino e tutti i comfort dell'epoca, nel lusso più sfrenato. Un sarto venne incaricato di prendergli le misure per i suoi nuovi abiti. Un black tie, camicie con colletto rigorosamente alla francese. Et voilà, il nuovo guardaroba era servito. Vini francesi e cognac di prima qualità, champagne di prima qualità e caviale e tutti i desideri che, per il nuovo compagno della Signora, erano ordini.

Furono, quelli d'agosto, caldi giorni e di grande idillio per Pasquale, uomo che proprio lì scoprì molti dei sui vizi e virtù, e che seppe ben ricambiare tante attenzioni, regalando alla sua amante momenti di passione estrema.

Ma settembre era alle porte e per il giovane professore "saraceno" era giunto il momento di rientrare ad Amalfi e risalire in cattedra.

Pamela, letteralmente fogorata dalla passione, più volte gli chiese di restare: di sicuro lì avrebbe vissuto da nababbo. Ma l'amore per il suo lavoro e soprattutto per la libertà, lo indussero a lasciare quel mondo incantato. Quella donna, ricca e generosa non soltanto per le sue forme, soddisfatta per "i piaceri" ricevuti nonostante le fosse stato spezzato il cuore, volle ringraziarlo a modo suo, offrendogli un cospicuo omaggio: un miliardo di vecchie lire. Danaro contante stipato in due valigie, con il quale Pasquale avrebbe potuto desistere ma anche vivere una vita più che dignitosa.

Ci avrebbe pensato il maggiordomo a condurlo fino ad Amalfi ma lui chiese di passare dalla Svizzera per una giocata al casinò. Non ricordo con precisione quale città elvetica scelse: sta di fatto che impiegò una sola notte il caro professore per giocarsi e perdere l'intera somma. Tutto vero!

Tornò ad Amalfi e riprese a insegnare e a godersi la vita tra gli eccessi, con fumo e alcool suoi compagni inseparabili. L' instabilità sentimentale e quella economica hanno fatto il resto, condizionandone l'esistenza.

L'ultimo decennio, il più tribolato, con il fisico debilitato che ha ceduto man mano. Credeva molto nel nostro modo di fare informazione, il professore Mangieri: mi telefonava spesso e voleva che questa storia fosse, prima o poi, raccontata.

«Ho considerato la ricchezza un mezzo, la bellezza un respiro di vita. Ho vissuto intensamente». Queste le ultime parole del "genio e sregolatezza". Riposa in pace vecchio mio.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Personaggi

Stefano De Martino sbarca a Cetara: conduttore di Made in Sud accolto dai fans [FOTO]

Stefano De Martino ha fatto tappa a Cetara. Il ballerino e conduttore televisivo è stato avvistato questa mattina a bordo di una imbarcazione a vela mentre sbarcava al porto del paese costiero. Insieme a lui anche una comitiva di amici. Il suo arrivo ha attirato numerosi fan che si sono precipitati sulla...

Elizabeth Olsen, l'attrice della Marvel ricorda: «La mia vacanza preferita in Costiera Amalfitana»

Elizabeth Olsen è sicuramente una delle attrici più note del Marvel Cinematic Universe. Con il suo personaggio di Wanda Maximoff (Scarlet Witch), la sorella minore delle gemelle Mary-Kate e Ashley Olsen è entrata nel cuore di tanti fan, raggiungendo la fama internazionale. Poco prima di riprende il suo...

Ravello, apre ortofrutta in piena crisi Covid: il coraggio di Jacopo. «Ho famiglia e voglio restare qui»

Da Ravello una bella storia di integrazione e coraggio. E' quella di Yakoub Eid Kamal, 39 anni, di origini egiziane, che dal 2007 vive stabilmente tra Ravello e Scala, lavorando nel settore turistico-ricettivo. Sposato, con due bimbi di sei e quattro anni, lo scorso dicembre ha ottenuto la cittadinanza...

Fabio Fulco su "Chi": «Divento papà a 50 anni». Le foto con Veronica dalla Rondinaia di Ravello

«Divento papà a 50 anni. Veronica e io avremo una bambina». L'attore Fabio Fulco annuncia il lieto evento dalle pagine del settimanale "Chi" da oggi in edicola. La compagna Veronica Papa è al settimo mese di gravidanza e insieme hanno deciso, in questo inizio di primavera, di lanciare l'evento mediatico...

Cinema: primo ciak de 'Il Confine', il terzo film di Vincenzo Alfieri. Nel cast Pesce e Popolizio

Sono iniziate oggi, 18 marzo, le riprese de 'Il confine', diretto dal giovane regista Vincenzo Alfieri con Edoardo Pesce e Massimo Popolizio. Uno sperduto paese al limite del bosco, un rave, due giovani scomparsi, l'incubo di un mostro che torna dal passato. Indagano i carabinieri Meda, un uomo sconfitto...