Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 ore fa S. Policarpo vescovo

Date rapide

Oggi: 23 febbraio

Ieri: 22 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a MaioriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera AmalfitanaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera AmalfitanaiLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: RubricheLe sfide perseLa Conferenza dei Sindaci della Costiera Amalfitana pro viabilità in un documento del 1910

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaLa bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco LanzieriVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Le sfide perse

La Conferenza dei Sindaci della Costiera Amalfitana pro viabilità in un documento del 1910

Scritto da (Redazione), giovedì 13 settembre 2018 19:58:08

Ultimo aggiornamento giovedì 13 settembre 2018 20:06:30

di Raffaele Ferraioli*

Correva l'anno 1910 quando i sindaci della Costa d'Amalfi, riuniti in un comitato esecutivo procostiera (l'attuale Conferenza) redigevano il "promemoria" sotto riportato da inviare al Governo del Re.

questo documento è di un'attualità sconcertante e sembra sia stato scritto ieri. Sentite che cosa dicevano i Sindaci dell'epoca: "I Comuni della Costiera Amalfitana aspettano fiduciosi che siano alleviate le loro gravi sventure, scongiurati i pericoli imminenti e che risorrida il fascino della bellezza per questi luoghi amenissimi e con la bellezza si disposi la prosperità economica, per possente virtù di fervido moto li traffici, per alacre e fecondo esplicarsi di sopite energie! Il problema della viabilità non mai risoluto si ripresenta ora aggravato nella sia interezza. Si avverte il bisogno di avere un mezzo di viabilità più celere e moderno. La via principale che da Vietri mena ad Amalfi, tortuosa, fatta di erte salite e ripide discese, ha bisogno non solo di essere interamente riattata per la sicurezza del transito, ma molto più di essere rettificata con mezzi che oggi la tecnica suggerisce, per renderla più agevole e più breve. La conformazione della costiera fa sentire vivo e urgente il bisogno di sistemare le non poche strade interne, comunali o rurali, che mettono in comunicazione frazioni e comuni o parte di questi. Queste strade - massime quelle montane che servono per il trasporto dei prodotti boschivi - devono essere, con urgenza, riparate.

Nella funzione dello sviluppo dei traffici sono mezzi efficacissimi le vie marittime; onde nei paesi della Costiera Amalfitana, quasi tutti rispecchiandosi in questo mare - così bello e seducente e pur così infido! - e, oltre ogni dire, necessario che il Governo tenda a sviluppare le opere marittime già esistenti e a crearne nuove, se e dove manchino. Una volta Amalfi, prima Repubblica Marinara d'Italia, dettava leggi per la navigazione: tanti erano i traffici con l'Oriente. Il porto di Amalfi attende i lavori di prolungamento."

La missiva veniva firmata dai Sindaci: Cav. Nicola Casanova di Amalfi; Giovanbattista Gambardella di Atrani, Giovanni Montesanto di Cetara; Pietro Cavaliere di Conca dei Marini; Avv. Luigi Fusco di Furore; Cav. Gaetano Cimini di Maiori; Avv. Giovanni Gambardella di Minori; Ferdinando D'Urso di Positano; Cav. Dott. Bartolomeo Zingone di Praiano; Raffaele Conte di Ravello; Gabriele D'Amato di Scala, Francesco Vicedomini di Tramonti; Avv. Sabato Giordano di Vietri sul Mare.

Bastano questi pochi righi per capire che qui è come se il tempo si fosse fermato. Il poeta aggiungerebbe "per regolare agli uomini qualche attimo di eternità".

I comuni mortali dovrebbero, invece, indignarsi di fronte a tanta accidia, ma nemmeno "manco pa' 'a capa".

Intanto i Prefetti che si susseguono riuniscono ogni anno i Sindaci e ripropongono stancamente i soliti pannicelli caldi: Ausiliari del traffico, cura dimagrante per i "pachidermi" detti pullman, che quotidianamente invadono le nostre contrade, con deroghe, permessi speciali e altri mille espedienti.
E' proprio il caso di gridare: "Quousque tandem abutere, Catilina, patientia nostra?"

*sindaco di Furore

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Le sfide perse

I «paesani» indolenti nemici dello sviluppo

di Raffaele Ferraioli* Franco Arminio, scrittore irpino di Bisaccia, è l'ideatore di una nuova scienza: la Paesologia. Le sue tesi, a prima vista un po' bizzarre, sono di un'attualità sconcertante e meritano un'attenta lettura e una profonda riflessione. In un articolo pubblicato di recente, sotto il...

Altro radicale o altro liberale?

di Raffaele Ferraioli* Il nuovo libro di Geppi Rippa, scritto a quattro mani con Luigi Oreste Rintallo - Guida Editore, reca un titolo per molti aspetti discutibile: "L'altro radicale, essere liberali senza aggettivi". Viene spontanea la domanda: come si può pensare di aggiungere aggettivo ad aggettivo?...

L'ansia tradita dell'altrove

di Raffaele Ferraioli E' stata definita "Sindrome di Trude", in omaggio alla città invisibile di Italo Calvino, quella metamorfosi progressiva che, in nome della modernità, riduce la qualità urbana, erode il paesaggio rurale, fino ad assumere i connotati di uno sradicamento, di uno spaesamento di appiattimento...

Siamo una sola umanità in un unico pianeta

di Raffaele Ferraioli* Più passa il tempo più appare evidente una raccapricciante verità: la nostra è una libertà condizionata, limitata, controllata. Siamo in un regime di dittatura morbida, nascosta, ma terribilmente oppressiva. il guaio più grande è che non ne abbiamo coscienza, non ne siamo per niente...

Il restyling del waterfront di Maiori

di Raffaele Ferraioli* Sono passati oltre venti anni dall'ottenimento del riconoscimento UNESCO alla Costa d'Amalfi quale "Paesaggio culturale" patrimonio mondiale dell'Umanità. Correva l'anno 1997 (appena due anni prima era arrivata la DOC dei vini!) e la Divina poteva fregiarsi del prestigioso "marchio"...