Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 0 secondi fa S. Nicola di Bari

Date rapide

Oggi: 6 dicembre

Ieri: 5 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

La SICME Energy e Gas augura a tutti i lettori de Il Vescovado de Il Portico e di Ravello Notizie un Natale all'insegna della luce e del calore. Auguri da SICME!La pasticceria Pansa augura a tutti i nostri lettori felice Natale, visita il portale dedicato allo shopping on lineCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaMielePiù on line black Friday black week con sconti fino al 50%Lauro & Company, Amalfi, Ravello, Idropittura, Porte blindate, ferramenta, casseforti, prodotti per alberghi, solventi, Boero, Vernici, OIKOSTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a MinoriSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa

Tu sei qui: RubricheCostume & SocietàNiente compiti a casa

MielePiù e le offerte più esclusive del Web, aquista on line risparmiando fino al 50%Frai Form Ravello ed il dott. Lanzieri augurano a tutti i lettori de Il Vescovado un sereno NataleLa dolcezza del Natale a portata di Click con i Panettoni e le specialità natalizie di Sal De RisoPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiMielePiù i professionisti del riscaldamento e della climatizzazione, la scelta infinitaParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoPellet a euro 5,00 fino al 30 novembre 2019D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line i capolavori di dolcezza e genuinità artigianale del Maestro Pasticciere Sal De Riso

Costume & Società

Niente compiti a casa

Scritto da (Redazione), lunedì 20 agosto 2018 12:18:05

Ultimo aggiornamento lunedì 20 agosto 2018 17:19:14

di Salvatore Sorrentino*

La riapertura delle scuole è ormai alle porte; di qui a poche settimane, milioni di bambine e bambini, ragazze e ragazzi, rientreranno nelle aule, mentre molti adulti saranno ancora a godersi mare e sole sulle spiagge del "Bel Paese".

Durante la stagione, che è ormai alle spalle, ho avuto modo di chiacchierare con degli adolescenti, amichette e amichetti dei miei due nipotini, 12 e 9 anni.

Non so se mi hanno, qualche volta, sentito parlare, oppure ne han parlato con i miei cennati nipotini, oppure ancora se ne han sentito parlare altrove, un giorno, in cui io mostravo la foto della copertina del libro del Dirigente scolastico Maurizio Parodi, dal titolo "Basta compiti, non è così che si impara", uno di loro mi ha detto: «Professore, però la professoressa ci ha detto che voi non avete letto tutto il libro, perché, alla fine, l'autore non dice proprio questo».

Ovviamente, io non ho ribattuto alcunché; il ragazzino mostrava di aver fiducia piena in quel che dice la professoressa; e questo è molto importante e positivo, dal punto di vista dell'educazione: il maestro è sempre il maestro.

In questa sede, voglio chiarire la mia posizione. Io ho il pieno rispetto per le idee della "professoressa" in questione, ci mancherebbe! Ho, però, le «mie» idee, in proposito. Non intendo appigliarmi sul fatto di aver letto o non, per intero, il libro; questo è un fatto che riguarda me, e me solo. Non è un caso, però, che io faccio parte del numerosissimo gruppo di studio del dottor Parodi. Ma questi son affari miei.

Osservo solo un fatto: «Basta compiti, non è così che si impara». È questo il titolo del libro di educazione scolastica scritto dal dottor Maurizio Parodi, badiamo bene, Dirigente Scolastico. E se ancora ci son dubbi sul significato di queste parole, basta porre il minimo di attenzione a quanto ne è derivato: proposta di legge presentata alla Camera dei Deputati, da parte della Commissione parlamentare Pubblica Istruzione.

Purtroppo la proposta non è stata mai esaminata dall'organo legiferante. Vedremo con questo parlamento. Fatto sta, però, che il Ministero ha organizzato una sperimentazione ad hoc in cinque delle città più indicative d'Italia: in esse, già dall'anno scolastico passato, non si assegnano compiti a casa; tutto si fa a scuola.

Detto fra "docenti", quanti colleghi, in attesa di poter guadagnarsi da vivere, sarebbero assunti per coprire le ore in più che si dovrebbero (spero, che si dovranno) svolgere a scuola!

Veniamo, però a noi. Non sono abituato a tediare più di tanto il lettore, perciò sarò molto breve, vengo solo al nocciolo della questione: cosa mi spinge a sostenere la tesi "Basta compiti ...".

Rinvio ad altre occasioni la parte più filosofico-pedagogico-educativa; tratto qui solo la soluzione di problemi che attanagliano le famiglie, specie quelle meno abbienti o meno colte, che sono le più bisognose di assistenza educativa, che hanno più problemi esistenziali.

Quando i figli tornano a casa, innanzitutto non hanno la possibilità di vivere la loro vita, come dovrebbero, cioè di giocare. L'uomo è il più evoluto degli abitatori della terra. È, però, nato "animale" come tutti gli altri. Basti pensare che camminava a quattro zampe pure lui. Essendo, però, più intelligente degli altri animali, si è evoluto, ha sempre migliorato la sua condizione di vita, è sempre più progredito nelle sue conoscenze.

Però.

I figli degli altri abitatori del nostro pianeta, quando sono piccoli, hanno il diritto di giocare, di divertirsi, di crescere secondo natura, di svilupparsi fisicamente, senza sottostare a impegni che non sono di loro gradimento.

I figli dell'uomo, invece, non devono giocare, non devono divertirsi, non devono svilupparsi naturalmente; devono studiare, studiare, studiare; mattina, pomeriggio e sera; a volte fino a notte inoltrata. Essi non hanno il diritto di vivere, quanto necessario al loro naturale sviluppo, assieme ai loro genitori.

E i genitori? Non hanno il diritto di dedicarsi, in maniera serena, naturale, e sufficiente, ai loro figlioletti, devono continuamente spronarli a fare i compiti, i compiti, i compiti. E, quando essi non sanno farli, si devono sostituire a loro, e devono farli loro. E, come capita spesso, se non ne hanno la capacità, la cultura necessaria, la preparazione sufficiente, si devono dannare, e devono ricorrere ad altre mamme, ad altri papà, farsi inviare certe soluzioni via whatsapp, interpretarle, copiarle, incollarle, a volte scriverle.

Non è così che si impara! I ragazzi imparano a scuola, tutti assieme, senza distinzione di classe e di sesso e di condizioni economiche. E i docenti devono vivere assieme a loro, in tutti i momenti della crescita culturale. Tutti assieme, assieme, assieme. E lo Stato deve fornire i mezzi. E gli educatori.

Ne riparleremo.

*già docente di lingua francese

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l’informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Costume & Società

Dal 2000 ad oggi in due milioni hanno lasciato il Sud: per metà sono giovani

«Dall'inizio del nuovo secolo hanno lasciato il Mezzogiorno 2 milioni e 15 mila residenti, la metà giovani fino a 34 anni, quasi un quinto laureati». Così la Svimez, l'associazione per lo Sviluppo del Mezzogiorno, che attraverso il suo ultimo Rapporto lancia l'allarme sulla «trappola demografica». In...

A Maiori la grande festa di luci e colori

di Miriam Bella Che si abbia Fede o meno, per chi nasce a Maiori il 15 agosto non è un giorno qualunque, né tantomeno un Ferragosto banale. Il 15 agosto si festeggia, infatti, Santa Maria a Mare, la Madonna Assunta, protettrice della cittadina costiera. Come consuetudine, allestimenti luminosi fanno...

"Tenet": per Christopher Nolan set in Estonia, poi in Costiera Amalfitana. Ecco prime immagini del film

In attesa di girare a Ravello, Christopher Nolan ha cominciato le riprese del suo prossimo film, "Tenet". La misteriosa pellicola del regista britannico sta infatti prendendo forma a Tallin, in Estonia, dove il regista britannico è stato avvistato in compagnia della troupe e di alcuni membri del cast,...

Cristiano Ronaldo indossa scarpe "Amalfi": il nuovo modello di CR7 Footwear, il suo brand di calzature glamour

di Giovanni Bovino (ANTEPRIMA) «Ogni volta che indosso le mie scarpe "Amalfi" mi sento leggendario». Lo scriveva 12 ore fa su Facebook Cristiano Ronaldo, fuoriclasse della Juventus, ad accompagnare una foto in cui posa con una chitarra elettrica, per promuovere l'ultima creazione della sua linea, la...

“Ma che vuò”: l'emoji pensata da Adriano Farano, startupper di Cava de’ Tirreni

Si chiama emoji "Ma che vuò" ed è l'ultima idea di Adriano Farano, noto startupper che da Cava de'Tirreni si è spostato in Silicon Valley. Il fondatore di Pactio, piattaforma di crowdfunding per progetti giornalistici, ha lanciato questa nuova emoji dopo aver studiato attentamente la gestualità napoletana....