Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. Margherita da Cortona

Date rapide

Oggi: 22 febbraio

Ieri: 21 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Geljada gelateria artigianale in Costa d'Amalfi, il gelato a Maiori è Geljada, Yogurt e gelati artigianali, Lungomare di Maiori Costiera Amalfitana Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi

Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Discover Positano - Visit Positano Amalficoast - the ultimate Positano web portal - Tourism in Positano - Positano Amalficoast Holiday Terrazza con giardino di Limoni, Ristorante gourmet, Pizzeria, Bar Lounge in Costa d'Amalfi a Maiori Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa

Tu sei qui: SezioniCronacaRegione Campania milioni sperperati per fiere e spettacoli. Anche per Festival Repubbliche Marinare

‘Underwater’: il romanzo d’esordio di Daniela Romano è un’immersione nelle meraviglie della Costa d’Amalfi

A Scala il Carnevale è una mega festa per i bambini

Positano, Ceramiche Casola cerca addetta alle vendite

A Budapest la dolcezza della Costa d'Amalfi: aspiranti pasticcieri ungheresi a lezione da Pansa

Salerno, M’illumino di meno Edizione 2017

Luciano Ligabue pronto al doppio live del PalaSele: ultimi biglietti per il 28 febbraio

'Il Fascismo e Cava, Città di confino', 23 febbraio presentazione del libro di Patrizia Reso

Regione Campania finanzia progettazione di quattro interventi proposti dal Comune

I ricchi della provincia di Salerno vivono in Costiera Amalfitana. Lo dice Il Sole 24 Ore

Sal De Riso Costa d’Amalfi seleziona un addetto all’ufficio commerciale

Sal De Riso Costa d'Amalfi seleziona pizzaiolo-aiuto cuoco

Tramonti: addio ad Argentina Apicella, bellezza, ironia e sregolatezza

Da Tramonti a Monaco: le Cantine Apicella all'Eataly tedesco per la grande degustazione 'Slow Wine'

Liliana Maria D’Alessandro di Amalfi dottoressa in Mercati e Strategie d'Impresa

La Salernitana delude le attese: col Cesena soltanto pari

Dopo calvario Don Giulio riceve l’abbraccio della sua Minori: «Il Signore ha voluto che continuassi»

Scala: se ne va la signora Francesca Ferrigno Di Lascio, albergatrice solerte

Gran Carnevale di Maiori: due carri non sfilano, ma è grande successo per la prima giornata [FOTO]

Assisi: Padre Mauro Gambetti riconfermato Custode del Sacro Convento

Accoglienza ai rifugiati: tra il dire e il fare

HoReCoast 2017 - il 21 e 22 marzo il mondo alberghiero si dà appuntamento a Vietri Sul Mare Bellessere Beauty Center augura buon Natale con la nuova gift card, il regalo perfetto per la persona amata. Centro Benessere Bellessere Costa d'Amalfi Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Assogiornalisti Cava de' Tirreni - Costa d'Amalfi "Lucio Barone" Villa Minuta Scala Costa di Amalfi, Villa con piscina in Costiera Amalfitana Ceramiche d'Arte a Ravello in Costiera Amalfitana la qualità della ceramica vietrese, l'eccellenza del made in Italy a Ravello in Costa d'Amalfi Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Bar Pineta, ristorante, pizzeria con forno a legna, lounge lemon garden a Maiori in Costiera Amalfitana Ristorante Incrocio Montegrappa, Pizzeria in centro a Bologna, Cucina tipica Emiliana Il Limone IGP Costa d'Amalfi Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi Il Vangelo della Domenica. Ravello e le sue Chiese: Ravello, storia, matrimoni religiosi in Costiera Amalfitana, Religiosità in Costa d'Amalfi, Comunità Cristiana a Ravello Costa di Amalfi

Cronaca

Regione Campania, milioni sperperati per fiere e spettacoli. Anche per Festival Repubbliche Marinare

Gli ispettori del ministero dell'Economia fanno le pulci alle spese dell'ex giunta Bassolino. Tutto denaro che "non può essere qualificato come investimento"

Scritto da (Redazione), martedì 30 novembre 2010 14:20:49

Ultimo aggiornamento giovedì 2 dicembre 2010 11:57:04

FONTE: Il Fatto Quotidiano.it Un fiume di milioni di euro per fiere, spettacoli e sagre, impiegati sotto le etichette più qualificanti di "promozione turistica" e "sostegno alle attività agricole", per aggirare il divieto di impiego dei fondi europei utilizzabili solo per investimenti. Tra le spese allegre della Regione Campania indebitata a livelli record c'è di tutto. Compresi 10.000 euro per il Carciofo di Paestum, 10.000 euro per il Fagiolo di Controne, 10.000 euro per il Tartufo in mostra a Colliano, 24.000 euro per due Sagre del Fungo Porcino a Cusano Mutri (Benevento) e a Castelcivita (Avellino), 10.000 euro per la Cipolla Ramata di Montoro (Avellino) e 171.200 euro per il finanziamento del progetto speciale "Missione sorriso": una serie di interviste plurilingue ai turisti stranieri per la rilevazione del loro grado di soddisfazione. Immaginiamo alta, se saranno riusciti a fare il giro di tutte le sagre campane per assaggiare i loro prelibatissimi prodotti. Peccato che tutte queste attività "non possono essere qualificate come investimento" scrivono gli ispettori del ministero dell'Economia inviati a Napoli per spulciare i conti della Campania dopo lo sforamento del patto di stabilità deciso dalla giunta uscente del Pd Antonio Bassolino. Gli ispettori per due mesi hanno scartabellato tra delibere e bilanci. E hanno concluso il loro lavoro redigendo una lunga relazione di "condanna" dell'operato degli ex amministratori campani, inviata anche alla Corte dei conti.

La lista delle spese censurate alla precedente giunta Bassolino è lunga e qui si offre un elenco assai parziale. Ci sono 100.000 euro per gli eventi promozionali durante l'incontro di Coppa Davis a Torre del Greco (l'Italia delle racchette vinse, e tutto finì in gloria) e altri 100mila euro per la Biennale del Mare, 100.000 euro per il Maggio dei Monumenti, storica manifestazione culturale che anima i musei napoletani, e 20.000 euro per il Borgo in Festa a Castevetere, in provincia di Avellino. La rassegna di musica etnica a Summonte (Av) ha meritato 10.000 euro, la rassegna Neapolis un po' di più, 30.000, mentre 70.000 euro sono finiti nell'organizzazione dei percorsi enogastronomici della Costa del Vesuvio. Per la Notte Bianca di Napoli del 2006, la Regione ha tirato fuori 250.000 euro. Per "Comunicare i vini della Campania", altri 100.000 euro. Per partecipare alle fiere agro-alimentari estere, nel solo 2006, sono stati spesi 1.248.000 euro. E siccome certe attività vanno ben promozionate tra le testate locali, ecco sbucare 90.000 euro per un piano di comunicazione integrata con il gruppo editoriale "Il Denaro". E altri 500.000 euro spesi sotto il capitolo "Azioni Promo - Pubblicità e Stampa materiale divulgativo e azioni promozionali nei mass-media".

Ecco poi 6 milioni e mezzo di euro "investiti" in una serie di manifestazioni catalogate sotto il cartellone "Eventi in... Campania". Alcuni dai nomi suggestivi, come "Il sussurro delle sorgenti" (200.000 euro) o il "Park to Park" (150.000 euro). Ben 400.000 euro sono andati a "Benevento Città Spettacolo", 150.000 euro al Festival delle culture giovanili di Salerno, 250.000 euro al Classico Pompeiano, 630.000 euro al Positano Art Festival, 237.000 euro al Capri Film Festival, 750.000 euro per Piedigrotta e 378.000 euro per 'L'enigma degli avori a Salerno'. Alcune iniziative hanno conquistato il successo di critica e di pubblico, di altre, francamente, si è saputo poco. Attenzione: la Piedigrotta in questione non è quella finita nel mirino dell'Unione Europea, che chiede la restituzione dei 720.000 euro del cachet di Elton John per il concerto del settembre 2009. E' la Piedigrotta di tre anni prima, e stiamo parlando di una manifestazione che negli anni '50 rappresentava l'anima verace e popolare di una Napoli che oggi non c'è più, e che in anni più recenti si è cercato di resuscitare.

I contabili del ministero dell'Economia censurano l'impiego di altri 11 milioni e mezzo di euro circa per una nuova raffica di concerti, feste, rassegne. Elenco folto. Guardando qua e là sbucano i 50.000 euro per i Canti Parteni ad Avellino, gli 80.000 euro dell'Estate Musicale Sorrentina, i 50.000 euro della Festa a Mare agli Scogli di Sant'Anna di Ischia, i 160.000 euro per l' 'Equinozio d'Autunno' a San Giovanni a Piro e i 100.000 euro per l' 'Arte delle Certose dell'Italia Meridionale'. Manifestazioni di respiro paesano, al massimo provinciale. E' possibile definirle 'investimenti'? Gli ispettori dicono di no: di queste cose non resterà nulla, nessun ritorno nel medio e lungo periodo.

Ma la prassi si è ripetuta nel tempo. Ecco quindi altri 3 milioni di euro per la partecipazione alle fiere nazionali e internazionali enogastronomiche del 2007. Di cui poco più di un milione per la sola partecipazione al Vinitaly di Verona. Mentre 880.000 euro, complessivi, si spendono per essere presenti alle fiere di Essen, Berlino, Norimberga, Copenaghen e Bordeaux (per il Vinexpò, in Francia, se ne vanno 300.000 euro). Eppoi gli eventi di quella stagione: 1.000.000 di euro per il Concorso Ippico in Piazza del Plebiscito, e molto si polemizzò sul galoppo dei cavalli nel salotto buono della Napoli che conta. E ancora: 600.000 euro per una mostra sugli Impressionisti a Caserta, 500.000 euro per la Lirica negli Scavi di Ercolano, 600.000 euro per "L'Impero dell'Arte, l'Iran da Dario a Farah Diba" a Napoli, e 320.000 euro per il Festival delle Antiche Repubbliche Marinare ad Amalfi, solo per dirne alcuni. E che dire dei 455.000 euro per l'iniziativa "Vibrazioni e bisbigli" ad Avellino? E i 420.000 euro per il "Litorale Domitio - Un Mare di Energia"? E i 327.888 euro concessi per "Il Filo Ritrovato - tessuti e intrecci dell'Italia Antica' erogati alla direzione regionale dei Beni Culturali? A leggere questo elenco, il filo non si ritrova, ma si perde. Come l'equilibrio dei conti della Campania: perso anche quello, è scomparso tra i debiti.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

comments powered by Disqus

Ultimi articoli in Cronaca

Scala, suicidio Maniglia. Sindaco Mansi: «Evento che riguarda tutta la nostra comunità»

«Al di là del tragico gesto estremo che dovrebbe far riflettere ognuno di noi, voglio che si ricordi Alfonso, come un uomo dall'alto senso civico, sempre pronto al confronto costruttivo e al dialogo». Così il sindaco di Scala, Luigi Mansi, sulla tragica morte di Alfonso Maniglia, trovato cadavere, ieri...

Fast and furious sulla Ravello-Castiglione: auto rischia di finire a valle, conducente miracolato [FOTO]

Poteva finire in tragedia l'incidente avvenuto questa mattina sulla strada provinciale ex 373 che da Ravello conduce a Castiglione. Intorno alle 9 e 30, in località Cigliano, una Seat Leon diretta a valle, dopo un testacoda, ha terminato la sua corsa con il retrotreno oltre il parapetto, rischiando addirittura...

Tragedia a Scala: anziano trovato morto in abitazione. Si tratta di suicidio

Macabra scoperta questa mattina a Scala. Il corpo senza vita di un uomo è stato rinvenuto nella propria abitazione. Alfonso Maniglia, pensionato, viveva da solo nel suo appartamento di via Torricella. A rinvenire il cadavere alcuni parenti, vicini di casa, che lo assistevano. Sul posto sono giunti i...

Strade groviera della Costa d’Amalfi: più che vie d’accesso al Paradiso veri e propri gironi dell'inferno [FOTO]

Quando la cura è peggiore del male: il caso - patologico - riguarda le strade provinciali della Costa d'Amalfi, ridotte sempre più a un colabrodo. Una nota dolente, si sa, ma gli automobilisti della Divina sono rassegnati, quasi abituati a convivere con strade groviera, facendo gli slalom tra fossi e...

'La Costiera non vuole immigrati', ad Amalfi spunta striscione di Forza Nuova

"La Costiera non vuole immigrati" è il testo dello striscione esposto nella tarda ora di ieri nella zona porto di Amalfi. La firma è di Forza Nuova, partito politico della destra estrema, nettamente contraria alla ripartizione dei 2355 rifugiati politici nei 67 comuni della Provincia di Salerno, al di...