Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 30 minuti fa S. Girolamo Emiliani

Date rapide

Oggi: 8 febbraio

Ieri: 7 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado

quotidiano di Ravello e della Costa d'Amalfi


Direttore responsabile: Emiliano Amato

Tu sei qui: RubrichePersonaggiJacqueline Kennedy a Ravello tra mondanità e gossip degli anni '60/FOTO e VIDEO

Tradimenti sempre più 'social', impazza sul web il video di Giovanni Vernia /GUARDA

Assistenza anziani: al via accreditamento nell'albo dei fornitori Piano di Zona

Nemo propheta in patria

Calcio a 5: Reghinna Minor cade in casa contro Montella

Gran Carnevale di Maiori: trionfo di passione e cooperazione

Piazza Fontana e “movimenti”, la linea di Ravello nel Cuore

Riecco il maltempo, settimana con calo temperature, piogge e venti forti

Ravello, Via Crucis: nuovo comitato organizzatore dovrà chiedere attrezzature a Ribalta

Canottieri Amalfi 'padroni' a Campionati regionali indoor /FOTO

Al via il Gran Carnevale Maiorese: sfilano i carri allegorici /PROGRAMMA e FOTO

Affidamento Villa Rufolo a Fondazione prorogato di un altro anno in attesa del ‘Progetto Ravello’

Dieci anni di ..incostieraamalfitana e ancora tante altre sorprese, l'intervista ad Alfonso Bottone

Cade in casa, di notte non c'è radiologo a Castiglione: odissea per anziana di Ravello

Fiat Tipo, in Costiera Amalfitana continuano i test di affidabilità della nuova berlina di casa Fiat

Carnevale Maiori, viabilità: in vigore piano alternativo /ORARI

“Ragazzi in Gamba”: domenica 7 Cetara premia studenti meritevoli

Maiori, domenica 7 emissione annullo filatelico del Gran Carnevale

Green economy: a Cava de' Tirreni corso di formazione gratuito per esperto in progettazione e management ambientale

'Una notte speciale con Gesù', 8-9 febbraio adorazione nel Duomo di Ravello

Caos parcheggia Minori, parla Cioffi: «Problema snobbato in passato, ora bisogna risolverlo»

Personaggi

In quei giorni l'Avvocato Agnelli si mise a completa disposizione di Jacqueline, accompagnandola in giro per la Costa d'Amalfi. Durante le loro uscite i due vennero spesso immortalati assieme tanto che il presidente Kennedy la fece rientrare

Jacqueline Kennedy a Ravello, tra mondanità e gossip degli anni '60/FOTO e VIDEO

Scritto da Emiliano Amato (Redazione), domenica 5 settembre 2010 14:45:16

Ultimo aggiornamento martedì 7 settembre 2010 16:06:03

Era la mitica estate del 1962 quando la First lady d'America, Jacqueline Kennedy, saggiamente consigliata dallo scrittore americano, nonché lontano parente, Gore Vidal, scelse Ravello per le sue vacanze italiane. Soggiornò per tre settimane, dall'8 al 31 di agosto, a Palazzo Episcopio, antica dimora di proprietà dei Duchi di Sangro, già residenza di Vittorio Emanuele III.

La Kennedy giunse in una raggiante Ravello, accolta dalla banda e dalla folla festante, a soli tre giorni dalla morte sospetta di Marilyn Monroe. Soggiornò nella "Bellissima" fino al 31 di agosto di quello stesso anno, con i figlioletti John John e Caroline, la sorella, il cognato e un seguito composto dalla bambinaia, dalla segretaria e da due poliziotti del servizio di sicurezza.

A Ravello ricevette la cittadinanza onoraria dall'allora sindaco Lorenzo Mansi e le fu dedicato uno spettacolo di balli folkloristici, tenuto da piccoli e giovani figuranti ravellesi in piazza Vescovado. In quella occasione anche i graziosi John John e Caroline indossarono gli abiti tipici da "Tarantella".

Durante le tre settimane italiane la Kennedy, coccolata dalla governante di Villa Episcopio, la Signora Flora Mansi e dalle figlie Margherita e Maria, durante il giorno preferiva recarsi al mare a Conca de' Marini, presso la residenza dei D'Urso, famiglia legata all'avvocato Agnelli da un'amicizia di vecchia data. Fu proprio in quella circostanza che avvenne il primo incontro tra il capitano dell'industria italiana e la First Lady d'America.

In quei giorni l'Avvocato si mise a completa disposizione di Jacqueline, accompagnandola in giro per la Costa d'Amalfi. Durante le loro uscite i due vennero spesso immortalati assieme; lui nelle sue impeccabili mise marinare, e lei con lo sharme che faceva tendenza negli anni della Dolce Vita.

Aveva trentatré anni Jakie, ed era bellissima. Ogni mattina prendeva posto su una Fiat 600 decappottabile messa a sua disposizione dalla Fiat, e si recava a Conca dei Marini per praticare lo sci nautico, sport che prediligeva. A bordo del mitico "Veliero Blu" ormeggiato alle banchine del porto di Amalfi, o mentre era seduta al tavolo del bar San Domingo in Piazza Duomo per un after dinner era sempre con lui: Gianni Agnelli.
La notizia di quella assidua frequentazione fece subito il giro del mondo e la stampa americana vi cucì intorno la trama di una love story, versando fiumi d'inchiostro sulle pagine di cronaca rosa. Gli ingredienti per lo scoop c'erano tutti: il fascino di entrambi i protagonisti, la bellezza dello scenario che li ospitava, il sapore mondano e spensierato dell'estate ravellese di quegli anni, gli sguardi e i sorrisi reciproci rubati dall'obbiettivo indiscreto di qualche fotografo.

L'Avvocato pernottava spesse volte a Villa Episcopio, dove avevo persino una stanza tutta per sé. E non appena la notizia giunse all'altro capo del mondo, il giornalista americano Edward Klein fu il primo a dare l'annuncio che tra Agnelli e la Kennedy era sbocciata una love story. I due finirono così nel mirino dei paparazzi che scattarono una foto dietro l'altra, mentre si scatenavano le fantasie dei cronisti.
In un tale clima, il marito di lei, il presidente degli Stati Uniti, John Kennedy, non potè rimanere a lungo all'oscuro dei fatti.

E quando questa storia superò il limite della sua pazienza, ordinò alla moglie di rientrare a casa: "More Caroline, less Gianni" ("Più Caroline, meno Gianni"), recita il laconico ma eloquente messaggio inviato a Jackie. Così si concluse il primo viaggio italiano della first lady e con esso anche una tra le love story che hanno maggiormente appassionato i curiosi di tutto il mondo. Per anni questa storia rimase puro pettegolezzo, fino a quando lo scrittore americano Gore Vidal, nel 2005, in procinto di lasciare definitivamente Ravello, ci confidò che ci fu realmente qualcosa più di un flirt tra Gianni Agnelli e Jacqueline Kennedy.

Mentre la First Lady, rientrata in America, dopo poco più di un anno vide suo marito morire e non tornò mai più a Ravello, l'Avvocato ha continuato ad essere ospite fisso della Perla della Costiera per tutta la sua vita. L'ultima visita risale al 2001, quando giunse da Amalfi, tappa di una minicrociera a bordo del panfilo rimorchiatore "F-100", successore dell'altrettanto celebre "Veliero Blu", con la moglie Marella ed un giovane John Elkann.

Una visita breve, in ogni caso quanto basta per godere di nuovo della bellezza e dell'unicità del posto, ma soprattutto per rivedere, in quella che a sua insaputa sarebbe stata l'ultima volta, quel luogo a lui tanto caro, magnifico scrigno di ricordi indelebili.

Galleria Fotografica

Galleria Video

rank:

comments powered by Disqus

Ultimi articoli in Personaggi

Un museo nella casa di Ugo Marano: l’intesa tra i comuni di Cetara, Pellezzano e Baronissi

Sarà realizzato un museo nell'abitazione di famiglia di Ugo Marano, artista originario di Capriglia (frazione di Pellezzano) e morto a Cetara nell'ottobre del 2011 insieme ai numerosi progetti che aveva ancora in testa. Un'intensa e poliedrica attività artistica quella che Marano ha svolto tra la Costiera...

Marco Frisina in visita nella Città della Musica: incantato da organo del Duomo e Villa Rufolo

Ha approfittato del suo impegno salernitano per concedersi qualche ora di relax a Ravello monsignor Marco Frisina, maestro direttore della Pontificia Cappella Musicale Lateranense, celebre compositore di innumerevoli canti liturgici che si eseguono nelle nostre Chiese (Jesus Christ you are my life il...

'Gli angeli custodi dell'infanzia' che scoprono i mostri sul web, guidati da Elvira D'Amato

Sono chiamati "angeli custodi dell'infanzia" gli operatori del Centro nazionale per il contrasto alla pedopornografia on-line della Polizia Postale che dal 2006 ha il compito di prevenire, combattere e reprimere i reati telematici nei confronti dei minori. A coordinare la struttura è il vice questore...

Morto Alan Rickman, il professor Piton di Harry Potter a Positano la scorsa estate /FOTO

Nell'ultimo romanzo erano venuti alla luce alcuni segreti che avevano completamente ribaltato il ruolo di Severus Piton, nella saga di Harry Potter il professore di Pozioni e di Difesa contro le Arti Oscure nella prestigiosa scuola di magia e stregoneria di Hogwarts, dove studia il maghetto più celebre...

E' morto David Bowie, il Duca Bianco della musica. Era malato da 18 mesi

Addio a David Bowie. Il Duca Bianco è scomparso a 69 anni, che aveva appena compiuto lo scorso 8 gennaio. Il gigante della musica britannica era malato da 18 mesi. David Bowie è "morto oggi pacificamente sostenuto dalla sia famiglia dopo 18 mesi di battaglia contro il cancro": lo ha annunciato la famiglia...

Giornalismo: Beppe Giulietti nuovo presidente della Fnsi. Gli auguri del Vescovado

Beppe Giulietti, giornalista della sede Rai di Venezia, è il nuovo presidente della Fnsi (Federazione Nazionale della Stampa). Lo ha deciso il Consiglio nazionale del sindacato unitario dei giornalisti italiani, riunitosi oggi nella sala "Walter Tobagi" di Corso Vittorio Emanuele II, a Roma (nelle foto...